Cultura e scienze

La radiazione definitiva di Gabriella Mereu dall'Ordine dei medici

mereu radiazione ordine medici

La magica dottoressa Mereu ha comunicato ai suoi fan, tramite consulto oracolare telematico, che è in attesa di essere convocata dalla commissione centrale dell’ordine dei medici che valuterà se radiarla definitivamente. Per chi si fosse messo in ascolto solo ora ricordiamo che Gabriella Mereu è quel medico (radiato dall’ordine dei medici di Cagliari) che sostiene che l’epilessia non è una vera malattia e che ci si può curare alcune malattie semplicemente tramite “il rito della medaglietta della Madonna nella vagina“. Ma Gabriella Mereu è anche in grado di aggiustare le cose con la forza del pensiero, o tramite alcune formule magiche come: Sclerantus!
gabriella mereu radiazione ordine medici - 1
 

Cosa farà l’Ordine nei confronti di quei medici che sconsigliano i vaccini?

Un’ora fa Gabriella Mereu ha annunciato ai suoi adepti e discepoli che a breve potrebbe essere radiata definitivamente dall’ordine dei medici. Va dato atto che nella sua arringa finale su Facebook la Mereu dice anche delle cose giuste delle quali la commissione centrale dovrebbe tenere conto, non per giudicare il caso della Mereu, ma per farsi un serio esame di coscienza.

Tra poco sarò convocata alla commissione centrale per decidere se dovranno radiarmi definitivamente . Nessun paziente é stato leso dalle mie cure .
Guardate qui le motivazioni della radiazione :
Dicono che non sono scientifica come d’altronde i medici olistici che ospitano nei vari ordini e loro non sono perseguitati .

Ovviamente è una difesa disperata, dire che c’è ben altro agli interno degli ordini non ti rende magicamente innocente. Però la Mereu fa notare giustamente che lei non è l’unico medico non ortodosso che “sottrae la persona assistita a trattamenti scientificamente fondati e di comprovata efficacia” (come scritto dalla commissione dell’ordine dei medici di Cagliari). Ha ragione la Mereu a dire che negli ordini professionali esistono decine di medici omeopati e olistici che praticano trattamenti non scientificamente fondati. In Toscana c’è un ospedale, pubblico, finanziato con i soldi dei cittadini, che dispensa cure omeopatiche. E non è una barzelletta. Si tratta del Centro di Medicina Integrata di Pitigliano, una struttura sanitaria pubblica dove, con i soldi dei cittadini, valenti medici si occupano del compito di prescrivere e controllare la somministrazione di bicchieri d’acqua zuccherata. Omeopatia di Stato quindi. Non sia mai che ci sia qualche ciarlatano che si azzarda a prescrivere i “rimedi” omeopatici senza averne titolo. I medici omeopati italiani, per bocca di alcune associazioni di categoria, di recente si sono scagliati contro Silvio Garattini e il suo libro Acqua Fresca, offesi e inorriditi delle accuse di non essere veri medici e di prescrivere “rimedi” che non servono a nulla se non ad arricchire le ditte che li producono (lo zucchero omeopatico costa fino a 2.000 euro al kg). Ci sono medici come Pietro Mozzi che pur non avendo mai esercitato la professione medica (ha solo una laurea e nessuna specializzazione eppure fa il “nutrizionista”) si fregiano del titolo e del conseguente prestigio dell’essere “un dottore” per poter proporre diete che non stanno né in cielo né in terra in grado di curare qualsiasi male (anche il cancro). E che dire invece del potentissimo e famosissimo Dottor Roberto Gava? L’omeopata paladino degli anti-vaccinisti che da anni imperversa sul Fatto Quotidiano e terrorizza i genitori con i pericoli delle vaccinazioni. Incredibilmente Gava fa parte sia di FIAMO che di SOMI, però nessuno da quelle associazioni né dalla commissione centrale dell’albo dei medici (per tacere delle Iene che hanno dato il colpo di grazia alla Mereu e che preferiscono sempre prendersela con il bersaglio più facile) ha pensato bene di agire nei confronti del buon dottore.

gabriella mereu radiazione ordine medici - 2
Una parte del documento con il quale l’ordine dei medici di Cagliari ha stabilito la radiazione di Gabriella Mereu

Ha ragione quindi la Mereu a dire che non è l’unico medico a violare l’art.15 del Codice di Deontologia Medica del 2014. Sappiamo tutti che molti pazienti che si rivolgono alle cure alternative lo fanno per abbandonare quelle – scientificamente fondate – della biomedicina. Non è l’omeopatia in sé ad essere nociva (in fondo è solo acqua e zucchero) è il sistema di sfiducia e di diffidenza nei confronti della medicina allopatica che chi propugna l’omeopatia (dall’alto della sua posizione di medico) consapevolmente diffonde ad essere pericoloso. Ed è quello che allontana i pazienti dalle terapie efficaci. La Mereu dice che i suoi pazienti “hanno già tutti rifiutato la medicina ufficiale” e questo lo fa sicuramente per evitare accuse ben più gravi, ma non dobbiamo dimenticare che dietro ai laureati in medicina su YouTube e su Google ci sono anche parecchi medici (molti dei quali italiani) che contribuiscono a diffondere informazioni tossiche.
gabriella mereu radiazione ordine medici - 3
Questo rende la Mereu meno colpevole e meno meritevole di essere radiata dall’Albo? Senza dubbio no, ma sarebbe ora che l’Ordine dei Medici provvedesse a fare chiarezza al suo interno. Poi ricordiamo che la Mereu è più furba di quello che sembra: con la Terapia Verbale – plasmata sui riti della psicomagia di Jodorowsky –  la Mereu mira anche a far finta di essere ciò che non è, ovvero una psicoterapeuta. Ma dal momento che la dottoressa non può praticare perché non abilitata né iscritta all’albo degli psicologi e psicoterapeuti allora preferisce “suggerire” ai pazienti di poterlo fare lo stesso, cambiando qualche parolina qui e lì.