Attualità

Il gabbiano al curry ha un profumo delizioso!

gabbiano curry tikka masala - 1

C’è una teoria secondo la quale qualsiasi cosa fritta sia buona e commestibile. Ma siccome siamo in un’epoca in cui la cucina etnica riscuote grandi consensi forse abbiamo scoperto un valido concorrente al fritto. Stando a quello che raccontano i veterinari del Vale Wildlife hospital di Tewkesbury, Gloucestershire (Galles) il gabbiano “ferito” che è stato qualche giorno consegnato in una scatola di cartone aveva “un profumino delizioso“.

GABBIANO AL CURRY – E c’è da scommettersi – soprattutto se vi piace la cucina indiana – perché il povero pennuto arancione era caduto in una vasca di chicken tikka masala. Evidentemente il gabbiano non aveva saputo resistere alla tentazione di fare un tuffo nel cestino della spazzatura di una fabbrica di cibo per pescare qualche boccone di pollo ma deve aver sbagliato qualcosa, perché ci è finito dentro con tutte le piume. Secondo Lucy Kells, la veterinaria che lo ha preso in cura quando è arrivato l’animale odorava di cibo da asporto ma dopo qualche lavaggio i bravi dottori hanno saputo restituire all’animale – che è stato soprannominato Gullfrazie – il suo caratteristico piumaggio candido. Per il resto il gabbiano al curry si presenta bene, un po’ deperito ma presto sarà liberato, e così potrà continuare il suo viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie chissà che non voglia provare la cucina cinese. La storia di Gullfraize ha suscitato parecchio interesse in Regno Unito, oltre all’Independent se ne sono occupati anche il Guardian, Sky News e la BBC.


Su Twitter l’episodio ha scatenato una gara di giochi di parole a base di nomi di cibi indiani.