Attualità

Francesca Donato e le ridicole insinuazioni sulla morte di David Sassoli | VIDEO

neXt quotidiano|

Francesca Donato

Che fosse una convinta No-vax lo sapevamo tutti, ma che arrivasse a tanto ci era difficile crederlo. Protagonista, ancora una volta, di sparate e allusioni che non stanno né in cielo né in terra, è l’europarlamentare Francesca Donato che, ospite nella puntata di ieri sera di DiMartedì, su La7, ha detto la sua sulla morte di David Sassoli, l’ex presidente del Parlamento europeo da poco scomparso.

Francesca Donato e le ridicole insinuazioni sulla morte di David Sassoli | VIDEO

Le cause della morte di Sassoli erano già state chiarite ampiamente nelle ore precedenti, smentendo presunte illazioni di no-vax che le attribuivano al Covid e, soprattutto, ai vaccini. Ospite anche la Donato in collegamento con lo studio di DiMartedì, viene chiamata in causa dal conduttore Giovanni Floris: “Vuole unirsi nel ricordo di David Sassoli. Diamo l’occasione anche a lei, come europarlamentare”.

“Voglio solo dire che col presidente Sassoli, nonostante le divergenze di punti di vista su tanti temi anche importanti abbiamo sempre mantenuto un rapporto di rispetto e serena e cordiale collaborazione. Quindi non posso che unirmi al cordoglio e manifestare le condoglianze alla famiglia e a tutti i suoi amici”, risponde Donato.

Ma poi aggiunge: “Spero che anche questo aspetto che lo ha portato a perdere la vita, le reazioni autoimmuni e le patologie autoimmuni, venga approfondito perché è un fenomeno che sta aumentando e merita attenzione da parte della comunità scientifica. Vorrei che ci si concentrasse anche di più sulla cura. Non solo sui vaccini”.

Dura la reazione di Floris che, togliendole subito la parola, sottolinea: “È stato chiarito più volte che non c’entra niente con il Covid, né coi vaccini d’altronde”. Ma nonostante l’audio dell’europarlamentare chiuso, si vede chiaramente sullo sfondo la donna che, ascoltando le parole del conduttore, scuote la testa e afferma “non è vero, non è vero”.