Fatti

L'auto dei vigili urbani che finisce sulla folla durante una manifestazione religiosa a Firenze | VIDEO

neXt quotidiano|

Firenze auto vigili investe folla

Quel che è accaduto nel primo pomeriggio di domenica nel centro di Firenze è ancora da accertare. Per il momento, però, ci sono diverse persone ricoverate per via delle profonde ferite e tra queste ci sono anche due bambini. Il bilancio totale parla di almeno 9 persone soccorse dal personale medico del capoluogo toscano dopo che un’auto della Polizia Municipale ha investito una folla di persone che si erano radunate – come da tradizione – per celebrare una delle più sentite manifestazioni religiose della comunità peruviana.

Firenze, auto dei vigili investe la folla durante una manifestazione religiosa

Il filmato mostra gli attimi successivi all’impatto. Secondo le prime ricostruzioni, l’auto dei vigili urbani di Firenze avrebbe urtato una delle biciclette sui cui stava viaggiando una persona che stava partecipando al corteo – in quel momento si trovavano in piazza Duomo – dando il via alla carambola che ha coinvolto anche altre persone. Tra i feriti, in modo lieve, c’è anche la vigilessa che si trovava a bordo del veicolo della Polizia Municipale.

Ma l’effetto domino di quell’impatto ha innescato altre conseguenze. Una donna di 70 anni, infatti, è stata ricoverata in ospedale in codice rosso. E tra i feriti, ricoverati in codice giallo all’ospedale Meyer, ci sono anche due bambini di 5 e 7 anni che ieri mattina avevano preso parte alla processione – ormai storica – in occasione della giornata dedicata a “Il signore dei Miracoli”, una tradizione storica che risale terremoto di Lima del 1655 e che unisce da sempre la comunità peruviana.

“Sono personalmente toccato e profondamente dispiaciuto per quanto avvenuto ed esprimo la vicinanza mia e di tutto il Corpo della Polizia Municipale alle persone coinvolte, ai feriti e all’agente che é rimasta lievemente contusa”.

Questo il commento del comandate della Polizia Municipale di Firenze. Ora l’automobile è al centro di una perizia per capire se l’incidente sia stato provocato dal malfunzionamento della vettura o da un incauto utilizzo da parte di chi era alla guida.