Fatti

La Fiorentina è in vendita

fiorentina in vendita 1

Con un annuncio sul sito internet ufficiale la famiglia Della Valle ha annunciato di voler vendere la società di calcio della Fiorentina. L’annuncio arriva dopo molti mesi di nervosismo da parte della tifoseria, che contesta ai Della Valle la scarsa ambizione e la volontà di vendere Bernardeschi, Kalinic e Borja Valero nell’attuale sessione di calciomercato (anche se per il nazionale under 21 in realtà la Viola ha proposto un rinnovo).

La Fiorentina è in vendita

E così, dopo lo striscione di protesta dei tifosi della Fiorentina esposto sui cancelli dello stadio Franchi il 24 giugno scorso (un lenzuolo bianco con scritto ‘Vendereste anche i’ fumo delle candele DV vattene’) i Della Valle si sono detti disponibili a un passo indietro.

La Proprietà della ACF Fiorentina comunica di essere assolutamente disponibile, vista l’insoddisfazione di parte della tifoseria, a farsi da parte e mettere la Società a disposizione di chi voglia acquistarla per poterla poi gestire come ritiene più giusto fare.
È questo il momento in cui chi vuole bene alla Maglia Viola e ritiene che la Società possa essere gestita diversamente e con maggiore successo, deve farsi avanti.
La Proprietà si rende disponibile ad accogliere offerte concrete, ovviamente solo da chi voglia veramente bene alla Maglia Viola ed abbia la serietà e la solidità indispensabili per guidare una Società impegnativa come la Fiorentina.

fiorentina in vendita

Se, come si auspica e si spera, ci sarà un progetto fatto da “fiorentini veri”, questi troveranno massima apertura e disponibilità da parte della Proprietà, come ennesimo attestato di rispetto nei confronti della Fiorentina e della città di Firenze.
La Società sarà nel frattempo gestita con attenzione e competenza dai suoi manager, i quali hanno tutta la stima necessaria della Proprietà e che, come sempre, lavoreranno con il massimo impegno possibile.

Nel comunicato i Della Valle, spesso accusati di non essere veri fiorentini, approfittano per togliersi qualche sassolino dalle scarpe auspicandone l’arrivo ma – e anche questa è una notizia – annunciano che la società sarà gestita dai manager, ufficializzando così il passo indietro di Andrea Della Valle che era nell’aria dopo le ultime contestazioni.

La lite con Cavalli

Nei giorni scorsi lo stilista Roberto Cavalli, acceso tifoso fiorentino, aveva accusato duramente su Instagram il direttore generale Pantaleo Corvino accusandolo di “prendere per il culo i tifosi” e la proprietà, a suo dire fatta di «Solo desiderosi di disfarsi di questo peso, sono nauseato». La società ha annunciato querela ritenendo tali dichiarazioni «volgari e diffamatorie» «al fine di tutelare la proprietà e la società nelle sedi più opportune». Già in un recente passato non sono mancati botta e risposta fra lo stesso Cavalli e i proprietari viola.
fiorentina in vendita 2
Nel marzo scorso la società aveva annunciato con il Comune di Firenze l’approvazione di un progetto per la costruzione di un nuovo stadio di proprietà, che avrebbe dovuto vedere la luce nel 2019 al costo di 420 milioni di euro. Senza i Della Valle il progetto finisce in stand by.