Fatti

FdI convoca Davide Casaleggio in parlamento

neXt quotidiano|

casaleggio corriere paradossi democrazia - 6

Davide Casaleggio, guru del Movimento5percento, si scaglia contro i partiti, elogiando la Piattaforma Rousseau. Non intendiamo certo criticare le scelte di disciplina interna dei movimenti e dei partiti, ma qualche rilievo è necessario: non ero a conoscenza che il nostro diritto pubblico indicasse che un blog gestito da una società privata dovesse validare le candidature in parlamento, tanto più che il M5S – per scelta – non è inserito nel registro dei partiti politici”. Così il deputato responsabile Innovazione di Fdi, Federico Mollicone, a margine di un convegno sulla cittadinanza digitale, alla Camera, dove è intervenuto Davide Casaleggio.

FdI convoca Davide Casaleggio in parlamento

“Il 4 marzo scorso -aggiunge- il Garante per la privacy irrorò una sanzione di 50 mila euro in quanto la piattaforma ‘non gode delle proprietà richieste a un sistema di e-voting’, cioè di votazione online, e non garantisce ‘la protezione delle schede elettroniche e l’anonimato dei votanti in tutte le fasi del procedimento elettorale elettronico’, avendo condiviso ‘le credenziali di autenticazione’ con ‘più incaricati dotati di elevati privilegi per la gestione della piattaforma’ e per aver lasciato ‘esposti i risultati delle votazioni, per un’ampia finestra temporale che si estende dall’istante di apertura delle urne fino alla successiva certificazione dei risultati, ad accessi ed elaborazioni di vario tipo, che vanno dalla mera consultazione a possibili alterazioni o soppressioni, all’estrazione di copie anche offline”.

davide casaleggio m5s
Davide Casaleggio

Davide Casaleggio, prosegue Mollicone, ripete sempre che “la Casaleggio Associati ha donato la piattaforma Rousseau al Movimento”, ma la realtà è ben diversa. La Casaleggio Associati ha donato Rousseau all’Associazione Rousseau, non al M5s, di cui è esso stesso presidente, presidente, tesoriere e amministratore oggi e sempre, per statuto, come ha rivelato il Foglio. Casaleggio ha fondamentalmente donato Rousseau a sé stesso. Intanto, i parlamentari del Movimento 5 Stelle sono obbligati a versare 300 euro al mese, rendicontati, all’Associazione. E’ il Grande Fratello alla Alvaro Vitali. Abbiamo chiesto un’audizione di Casaleggio e dei rappresentanti di Rousseau nell’ambito della proposta di legge in fase di formazione sulla commissione d’inchiesta sulle fake news, dove Fdi ha presentato una proposta abbinata a quelle dei colleghi Fiano e Boschi.”

Leggi anche: Il M5S chiede a Casellati di sciogliere la commissione sui vitalizi