Fatti

I primi exit poll per le città al voto

exit poll roma milano 2

Un errore nello speciale di Enrico Mentana ha mostrato i primi exit poll per Roma in anticipo rispetto alla chiusura delle urne delle ore 23. Secondo il grafico mostrato per qualche secondo su La7 (e pubblicato su Twitter) Virginia Raggi sarebbe in testa con il 33% mentre appaiati sono Roberto Giachetti e Giorgia Meloni; deludenti i risultati di Marchini e Fassina (la cui foto nell’infografica è sbagliata: speriamo che la correggano prima della messa in onda ufficiale, altrimenti poi chi lo sente Chicco?). Secondo gli exit poll della RAI saranno Raggi e Giachetti a contendersi Roma.  Viriginia Raggi del movimento 5 stelle è in testa a Roma e va al ballottaggio con Roberto Giachetti secondo l’exit poll dell’Istituto Piepoli per la Rai. La rilevazione dà la Raggi tra il 34 e il 38%, Giachetti tra il 20 e il 24%, Giorgia Meloni tra il 16% e il 20%, Alfio Marchini tra il 9% e il 13%. Secondo un sondaggio fatto da Tecnè per Mediaset su un campione di 2000, con margine di errore +/-2.2%, a Roma Virginia Raggi sarebbe al 30-34%, Roberto Giachetti al 23-37%, Giorgia Meloni al 18-22%, Alfio Marchini all’11-15% e Stefano Fassina al 4-7%.
exit poll mentana
A Milano invece Stefano Parisi conduce per ora su Sala mentre è deludente il risultato di Gianluca Corrado. Ballottaggio tra Sala e Parisi a Milano anche secondo l’exit poll dell’Istituto Piepoli per la Rai. La rilevazione da’ Sala tra il 41% e il 45%, Parisi tra il 35% e il39%, metre Corrado del movimento 5 stelle si attesta tra l’8-% e il 12%.
exit poll roma milano 6
A Napoli gli exit poll danno De Magistris primo al ballottaggio, mentre la Valente e Lettieri sono a un’intaccatura. Secondo il primo exit poll di Ipr-Istituto Piepoli per la Rai a Napoli in testa è Luigi De Magistris con una forchetta 43-47%, seguito da Gianni Lettieri con una forchetta 20-24%. De Magistris e Lettieri andrebbero così al ballottaggio. Valeria Valente si attesta in una forchetta 15-19%.  Secondo il primo exit poll Emg per La 7 a Napoli in testa è Luigi De Magistris, con una forchetta 38,5-42,5%, seguito da Gianni Lettieri che si attesta in una forchetta 22-26%. I due andrebbero così al ballottaggio. In terza posizione Valeria Valente, con una forchetta 18.5-22,5%, seguita da Matteo Brambilla che si attesta in una forchetta 9-13%.
exit poll napoli
Secondo il primo exit poll di Ipr-Istituto Piepoli per la Rai a Torino in testa è il candidato del Pd Piero Fassino che si attesta in una forbice 39-43%, seguito dalla candidata del M5S Chiara Appendino, in una forbice 28-32%. Fassino e Appendino andrebbero così al ballottaggio. Alberto Morano si attesta in una forbice 8-10%. Gli exit poll definitivi di EMG per Masia per Milano, Napoli e Roma non si discostano molto da quelli provvisori:


Secondo l’exit poll definitivo di Emg per La7, a Roma il candidato M5s Virginia Raggi è in vantaggio al 34-38%, Roberto Giachetti si attesta al 21,5-25,5% mentre Giorgia Meloni è al 18-22%, Alfio Marchini al 10-14% e Stefano Fassina al 3-6%. Secondo il primo exit poll Emg per La7, a Milano Giuseppe Sala è al 38%-42% e Stefano Parisi al 36,5%-40,5%. I due andrebbero così al ballottaggio. Poi Mentana, per allietarci la serata, ha mostrato i risultati di un sondaggio sulle elezioni politiche, che vedono il PD in crescita e i 5 Stelle stabili, e anche le intenzioni di voto al ballottaggio: tra MoVimento 5 Stelle e PD vincerebbe il M5S, tra PD e centrodestra unito vincerebbe il PD.
exit poll roma milano 1
exit poll roma milano 3
exit poll roma milano 4
Questi invece gli ipotetici risultati del referendum sulle riforme di ottobre: in questo caso la mole di indecisi è talmente alta che è impossibile considerare attendibili i risultati.
exit poll roma milano 5
In nessuna delle cinque grandi città chiamate al voto (Roma, Milano, Torino, Napoli e Bologna) si avrà il nuovo sindaco eletto al primo turno secondo le “estimation” del sondaggista Alessandro Amadori, studioso di demoscopia e docente di “Laboratorio di Psicologia della Politica” all’Università Cattolica di Milano, e pubblicate da Affaritaliani.it, si tratta di stime ottenute con una combinazione di meta-analisi (analisi statistica a tavolino dei risultati dei sondaggi pre-elettorali di vari istituti, condotti prima del voto) e di web listening (analisi dei flussi conversazionali, sul web, relativi ai candidati) nelle 48 ore precedenti il voto. A Roma nettamente in testa Virginia Raggi (M5S) con il 32-34% dei voti; in seconda posizione Roberto Giachetti (Pd e altri) con il 22-24% ma gli e’ vicinissima Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia-Lega) con 19-21%. Molto staccato invece Alfio Marchini (Forza Italia e altri) con il 12-14%. Stefano Fassina, candidato della sinistra radicale, e’ tra il 6 e l’8%. Altri candidati complessivamente 3-5%.