Trend

“Troppi pettegolezzi”: Evelina Sgarbi rifiuta il Gf Vip e il padre non la prende bene

Il critico d’arte non ha approvato la scelta della figlia: “Come sputare sul denaro”

evelina sgarbi

Evelina Sgarbi rifiuta la partecipazione al reality e il padre non la prende bene. Procedono spediti gli ingaggi per la nuova squadra di concorrenti della prossima stagione del Gf Vip targata Alfonso Signorini (in partenza il 12 settembre) e cominciano ad emergere pure i primi, spiazzanti, retroscena. Uno di quelli che sta facendo più discutere coinvolge Evelina, la figlia 22enne di Vittorio Sgarbi, già comparsa in tv come ospite assieme al padre e alla sorella a Live – Non è la D’Urso.

La giovane quest’anno avrebbe potuto prendere parte come concorrente al reality di Canale 5, ma ha deciso di rifiutare la corte spietata di Alfonso Signorini, liquidando l’offerta e suscitando la reazione di disappunto del padre, che ha raccontato la vicenda in un’intervista per Novella 2000.

Evelina Sgarbi dice “no” al Gf Vip: “Troppi pettegolezzi”

Non è la prima volta che Evelina Sgarbi dice “no” al Gf Vip: stando al racconto del padre, la giovane avrebbe già rifiutato per ben quattro volte di partecipare ai provini. Una decisione, questa, che non ha ricevuto la benedizione del critico d’arte, che ha argomentato così i suoi malumori: “Ha deciso di non presentarsi al provino contro la mia volontà. Avrebbe guadagnato cifre ragguardevoli senza alcuno sforzo. Per una ragazza della sua età declinare una simile offerta equivale a sputare sul denaro”.

La scelta di Evelina ha determinato per un periodo un vero e proprio allontanamento dal padre. Sgarbi ha spiegato: “Abbiamo discusso per questa cosa e per qualche mese ci siamo pure persi di vista”. Poi, illustrando i motivi del rifiuto della figlia, il critico d’arte ha aggiunto: “Ha ritenuto che un luogo denso di pettegolezzi come la casa del GF Vip non fosse degno di lei. Quindi no, non la vedrete nel programma, per la gioia di chi ipocritamente le riconosce il merito di non essersi lasciata lusingare dall’idea del successo facile”.

D’altronde, Sgarbi stesso ha ammesso che considererebbe l’idea di partecipare a un reality, ma solo in cambio delle giuste cifre: “Posso concedermi il lusso di dire no a format come l’Isola dei Famosi, che si aspetta di vedermi annuire dinanzi ad un cachet di 400 mila euro, anzi 800 mila. Avrei accettato solo per 2 milioni. Non intendo svendere il mio tempo. Ho impegni da sindaco, assessore e deputato”. Che la raffinatezza della figlia abbia superato quella del padre?