Attualità

Elly Schlein sfida a un confronto Giorgia Meloni: “La sua leadership non è utile alle donne”

@Asia Buconi|

elly schlein

Sul femminismo di Giorgia Meloni si era espressa ieri già la scrittrice Michela Murgia, che non è stata l’unica ad interrogarsi su quanto la leader di FdI possa farsi davvero promotrice e garante dei diritti delle donne semmai riuscisse ad imporsi e a salire a Palazzo Chigi. A temere che la prima premier donna in Italia possa essere tutt’altro che femminista è anche Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna e capolista alla Camera per il Pd nella circoscrizione di Bologna.

Elly Schlein su Giorgia Meloni: “Non ce ne facciamo nulla di una premier donna che non difende i diritti delle altre donne”

Ospite a In Onda su La7, Elly Schlein si è accodata al dibattito lanciato da un gruppo di associazioni femministe, che ha aperto una riflessione su quanto la vittoria alle elezioni di una donna possa anche non essere un obiettivo femminista e ha detto: “C’è molta differenza fra leadership femminili e leadership femministe: non ce ne facciamo nulla di una premier donna che non difende i diritti delle altre donne, a partire da quelli del proprio corpo. Giorgia Meloni guida un partito che relega le donne al ruolo di welfare vivente: questo la rende una leadership inutile per le donne”. Interrogata sulla possibilità di un confronto diretto con la leader di Fratelli d’Italia su questi temi, la candidata del Pd ha poi affermato: “Non avrei problemi, per me anche domattina”.

Altro tema particolarmente sentito da Elly Schlein è quello dei giovani, veri protagonisti della sua campagna elettorale. Ha concluso: “Le nuove generazioni sono scese in piazza per le lotte per il clima, contro le discriminazioni, per la parità di genere. Bisogna riallacciare un filo con quei mondi e lo fai solo se parli chiaro. Nel nostro programma c’è una forte attenzione per i giovani. Domani insieme a Letta proporremo un piano per i giovani, dopo aver ascoltato le loro proposte. È un lavoro di cucitura che non fai sono con la campagna elettorale, ma che puoi fare solo con chiarezza nel programma elettorale”.