Attualità

I due battelli incastrati sul ponte della Gran Madre a Torino

battelli valentino valentina ponte-torino

Valentino e Valentina, i due battelli per la navigazione turistica sul Po, a Torino, sono stati trascinati via dalla forza del fiume, che ha rotto i loro ormeggi. Le due imbarcazioni si sono incastrate sotto le arcate del ponte della Gran Madre, nel centro del capoluogo. Il ponte è stato chiuso. Le immagini dei due battelli sono state pubblicate su Facebook:

Guidatorino spiega che i due battelli si chiamano Valentina II e Valentino II (sono i più nuovi e tecnologici successori di Valentino e Valentina, i primi battelli turistici torinesi oggi andati in pensione). Misurano 20 metri in lunghezza e 5,10 metri in larghezza e sono dotati di 78 posti a sedere e 22 posti in piedi. I due battelli hanno inoltre delle ampie vetrate che consentono ai passeggeri un’ottima visuale sul lungo Po durante tutto il percorso. Sono disponibili delle audioguide in 5 diverse lingue (italiano, francese, inglese, spagnolo e tedesco). A causa delle forti piogge che si sono abbattute in queste ore anche il ponte Emanuele Filiberto di piazza Fontanesi, il ponte di via Bologna tra lungo Dora Savona e lungo Dora Firenze e il ponte Carpanini a Borgo Dora rimangono chiusi al traffico. Chiuso anche il viale Marinai d’Italia e la ciclopista sul Po, i Murazzi e via Germagnano da corso Vercelli in direzione Amiat. In questo momento il maltempo ha dato una tregua e non sta piovendo. Dono stati riaperti al traffico, in provincia di Cuneo, il tratto della strada statale 28 del Colle di Nava, tra Pornassio e il confine regionale ligure e fino al km 50,000 (comune di Ceva) e il tratto della sulla statale 490 del Melogno, in località Bagnasco al km 0,600 in corrispondenza del ponte sul fiume Tanaro. Questo invece è il ponte crollato sulla Saluzzo-Pinerolo, la SR 589 in località Pesci Vivi: 17 persone sono state evacuate.

Leggi sull’argomento: Il Po esonda nella zona dei Murazzi a Torino