Fatti

Donna uccisa a coltellate a Reggio Emilia, interrogato l’ex compagno

Il ritrovamento del corpo dopo la segnalazione di un residente. Sospettato l’ex compagno della donna ma ancora nessun provvedimento

donna uccisa Reggio Emilia

Ancora un omicidio, ancora una donna uccisa. Juana Cecilia Hazana Loayza, donna di origini peruviane di 34 anni, è stata trovata morta vicino una recinzione che divide un piccolo parco da un condominio in via Patti, nella zona residenziale dell’ex polveriera di Mirabello, a Reggio Emilia.

Donna uccisa a coltellate a Reggio Emilia, interrogato l’ex compagno

Si tratta del 56esimo femminicidio dall’inizio dell’anno. Il quarto, in soli quattro giorni nella Regione.

Dopo la segnalazione di un residente arrivata tra le 9.30 e le 10 di questa mattina, i carabinieri del Nucleo investigativo di Reggio Emilia hanno ritrovato il corpo della donna riverso a faccia in giù a ridosso di una recinzione che delimita il confine tra il parco e un condominio. Gli accertamenti della scientifica hanno accertato che è morta tra la sera e la notte di venerdì 19 novembre per le ferite inferte con un coltello, trovato e sequestrato sul posto. La Procura di Reggio Emilia, presente sul posto con il pm di turno Maria Rita Pantani, indaga per omicidio.

L’ex compagno della donna, il sospettato, è stato rintracciato questa mattina e portato in caserma per essere interrogato ma nessun provvedimento è ancora stato preso. In caserma è presente anche il pm Maria Rita Pantani.