Attualità

Don Luigi Larizza: il parroco che invita a sparare ai migranti

don luigi larizza 1

«Ecco la civiltà da cui abbiamo tanto da imparare. In casi come questi, per legittima difesa della nazione autorizzerei i militari a sparare»: una frase scritta e cancellata in un commento a un articolo che raccontava quanto accaduto a Napoli un paio di giorni fa, quando alcuni migranti hanno impedito un fermo ai militari, fa tornare a parlare di Don Luigi Larizza o Don Gigi, come preferisce farsi chiamare su Facebook.

Don Luigi Larizza: il parroco che invita a sparare ai migranti

Oggi Don Luigi Larizza, parroco della chiesa del Sacro Cuore di Taranto, con una simpatia per Mussolini e l’estrema destra, lo scorso anno fu protagonista di un video virale in cui litigava col sindaco accusandolo di «portare i cornetti ai migranti» e trascurare i concittadini bisognosi. L’anno scorso, invece, cercò di organizzare una messa in onore del duce, finendo alla fine stoppato dalla stessa Chiesa.
don luigi larizza
E ancora: “Peccato non ti abbiano lasciato in mare per diventare esca per i pesci”, scrisse tempo fa sempre su facebook riferendosi ad un immigrato. Tre ore fa invece se l’è presa con la Mogherini per la foto in Iran:
don luigi larizza 2
Il parroco, che su Facebook si definisce ‘operaio nella vigna del Signore’, divenne celebre per il diverbio con l’allora sindaco di Taranto Ippazio Stefàno, reo, secondo il sacerdote, di aiutare i migranti e non far nulla per una dozzina di famiglie bisognose che occupavano abusivamente uno stabile inagibile e in parte evacuato.