Attualità

Delisse Coca Tea: il té alla cocaina liberamente in vendita in Italia

delisse coca tea

Un tè alle erbe contenente il principio attivo della cocaina è stato in vendita nei negozi italiani per anni. La storia comincia con un autista 38enne di Genova che dopo un controllo periodico è risultato positivo al test per la sostanza, ed è finito sospeso dal servizio. L’uomo, che non era assuntore di cocaina, ha cominciato a indagare e ha trovato la colpevole.

Delisse Coca Tea: il té alla cocaina liberamente in vendita in Italia

“Metabolita della cocaina”, si legge sul referto medico, con il quale l’azienda lo sospende dal servizio. E però Roberto giura di non avere mai fatto uso di droghe. Confessa sì, di avere consumato il tea “Delisse alla coca” (da non confondere con la comune yerba de mate) che si trova sugli scaffali di tanti punti vendita. Lo ha comprato in un negozio etnico di via Casoni, nel quartiere di San Fruttuoso, e spiega al medico di avere bevuto l’infuso il giorno prima, preparato con due bustine. Gli dice che lo beve perché gli dà energia soprattutto quando va a correre. L’autista ripete il test con l’ausilio di un medico dopo la sospensione dal servizio e risulta di nuovo positivo alla cocaina. E quindi si scopre che quel tipo di tea importato dal Perù contiene il principio attivo della cocaina. Il prodotto è ricavato mettendo in infusione le foglie sminuzzate di questa pianta, ed è consumato come bevanda energetica dai campesinos delle Ande, per meglio sopportare l’altitudine. E la storia arriva fino all’Independent.