Attualità

Crozza sfotte Crisanti “pessimista”: “Dopo le riaperture il sole si oscurerà!” | VIDEO

“Dovete restare chiusi dieci anni!”: Crozza imita Andrea Crisanti che paventa morte e distruzione se l’Italia riaprirà

Crozza imita Andrea Crisanti: il professore spesso ritenuto troppo prudente riguardo all’allentamento delle misure di contenimento dell’epidemia di COVID viene dipinto come un uccellaccio del malaugurio

Crozza sfotte Crisanti “pessimista”: “Dopo le riaperture il sole si oscurerà” | VIDEO

Crozza inizia un monologo pieno di soddisfazione per lo slittamento del coprifuoco, ma non solo. L’attore magnifica l’entrata dell’Italia in zona gialla e l’arrivo delle prime zone bianche dal primo giugno. L’imitatore interpreta l’italiano medio che spera che questo lungo periodo sia finalmente arrivato alla fine quando irrompono i titoli catastrofici sulle varianti e sulle incognite delle riaperture. A quel punto come la strega Malefica della Bella Addormentata arriva Crisanti: “Aprite, aprite tutto, limonate dai!”, sghignazza mentre pronuncia una profezia terrificante. “Nel giro di tre settimane a Milano e Roma ci sarà tanto di quel parcheggio…”. E poi l’apoteosi: “Dal libro dell’Apocalisse di Crisanti” declama continuando la sua oscura previsione “Dopo le riaperture di quei giorni il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, gli astri cadranno dal cielo”. Infine l’ordine: “Dovete stare chiusi dieci anni, altro che Capri: Ferragosto in cantina”.

crozza crisanti video

Cosa ha detto davvero Crisanti sulle riaperture? Guarda caso una delle sue ultime dichiarazioni risponde proprio a chi lo vede troppo pessimista: “Non sono ottimista o pessimista, ma sono sempre rimasto sconcertato dagli errori fatti senza riflettere. Quindi chiaramente sono stato pessimista, ma se facciamo cose giuste sono ottimista”.il direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova, nella puntata di ‘Restart’ in onda su Rai2. “Oggi l’unica cosa giusta che stiamo facendo – sottolinea Crisanti – è vaccinare e aprire in maniera prudente. Se non ci fosse il vaccino l’Italia sarebbe in una situazione disastrosa, diciamoci la verità”.