Attualità

Complottisti di tutto il mondo, unitevi: la manifestazione globale contro le scie chimiche

Tenetevi liberi questo fine settimana, si scende in piazza in tutto il mondo contro le scie chimiche. Avete in mente una gita fuori porta ma le previsioni dicono che ci sarà brutto tempo? Non lo sapete che il meteo è controllato dai governi?  A maggior ragione allora dovete accorrere numerosi a far sentire la vostra voce contro questa orribile piaga che sta uccidendo il mondo intero. Il 27 settembre 2014, sarà ricordato in tutto il mondo come il giorno in cui coloro che  hanno aperto gli occhi si alzeranno e, dopo aver bevuto una buona sorsata di aceto di mele con bicarbonato e limone, prenderanno i loro bravi pennarelloni, i fogli da disegno delle figlie, indosseranno il loro cappellino di carta stagnola e usciranno di casa, fermamente decisi a dire BASTA alle scie chimiche. Qui una lista delle location delle proteste (per l’italia c’è solo Viadana), se ci andate cercate di mescolarvi alla folla quindi ricordatevi di insultare gay, ebrei e in generale i poteri forti.

Chi crede alle scie chimiche di solito crede anche ad altre bufale (fonte: facebook.com)
Chi crede alle scie chimiche di solito crede anche ad altre bufale (fonte: facebook.com)

NON CI CREDETE?
Per coloro che non lo sapessero le scie chimiche sono una delle piaghe che affliggono l’umanità. La vera causa? L’accesso a Internet per alcuni individui che altrimenti passerebbero inosservati. Per tutti sono normali scie di condensa, quelle lasciate dai motori degli aerei di linea, ma per una fetta sempre più crescente di popolazione (e di parlamentari) sono il simbolo manifesto del fatto che il governo ci odia e ci vuole morti. Secondo costoro infatti è in atto un mega complotto su scala globale. I motivi del complotto sono i più vari: renderci tristi favorendo la formazione di nuvole, impedirci di andare al mare, avvelenarci con bario e alluminio, impiantarci dei microchip nel cervello tramite il morgellons: la terribile malattia inventata causata dalle scie chimiche.
Chemtrails, chemtrails everywhere (fonte: thevane.gawker.com)
Chemtrails, chemtrails everywhere (fonte: thevane.gawker.com)

ANCORA NON CI CREDETE?
Ancora non ci credete? Allora guardatevi le migliaia di foto caricate dai complottisti in cui si vedono le scie di condensa che solcano il cielo formando simboli massonici, pentacoli satanici, sudoku, croci rovesciate (ma basta girarsi e sembra quasi che in realtà sia un messaggio cristiano) e peni disegnati sulla fronte dei compagni di classe durante la gita. E se ancora non ci credete guardate quest’immagine: i piloti costretti a spruzzare i cieli con le sostanze mortifere che si ribellano.
La protesta dei piloti contro le scie chimiche (fonte: facebook.com)
La protesta dei piloti contro le scie chimiche (fonte: facebook.com)

Ok, ora guardate l’originale:
La vera protesta dei piloti (fonte: hoax-slayer.com)
La vera protesta dei piloti (fonte: hoax-slayer.com)

DAVVERO ANCORA NON CI CREDETE?
Allora perché credete che il Ministro Lupi abbia revocato lo sciopero del trasporto aereo previsto proprio il 27 settembre? I piloti non potranno venire a dirci la verità sulle scie chimiche e le irrorazioni non si fermeranno. COINCIDENZE? Probabilmente gli organizzatori avrebbero dovuto tenere segreta la data e il luogo della manifestazione per evitare che la CIA li scoprisse.
Anche i giornali del gruppo Espresso diffondono bufale chimiche sul Web (ma debenedetti non era massone?) fonte: facebook.com
Anche i giornali del gruppo Espresso diffondono bufale chimiche sul Web (ma debenedetti non era massone?) fonte: facebook.com

I RIMEDI
Ma state tranquilli, è possibile disintossicarsi dalle scie chimiche, è sufficiente usare l’aceto di mele

e se anche cronaca vera li sfotte un motivo ci sarà
Niente di più facile per fermare un mega complotto che usare sostanze facilmente reperibili (fonte: nonleggerlo.blogspot.it)
Niente di più facile per fermare un mega complotto che usare sostanze facilmente reperibili (fonte: nonleggerlo.blogspot.it)

Ma se davvero volete essere utili alla causa potete costruirvi un cannone orgonico detto cloudbuster e liberare porzioni di cielo sopra la vostra testa, bastano pochi istanti (il tempo necessario alle scie di condensa a dissolversi).

L’unico rimedio davvero funzionante pare essere il tasto “rimuovi dagli amici” per tutti colori che credono ancora alla bufala delle scie chimiche.
MA DAVVERO NESSUNO FA NIENTE?
Assolutamente no, ci sono dei bravi cittadini che mentre sono impegnati ad aprire il parlamento come una scatola di tonno hanno anche il tempo per credere a queste cose. Con i soldi della ggente, cioè nostri. Ad esempio la coordinatrice stampa a 5 stelle in Europa (e zero scie chimiche) Monia Benini, che qui regge un minaccioso striscione contro il terribile SuperQuark, reo di fare disinformazione. 
chemtrails - 1
Piero Angela stai attento ovunque. Laggente non perdona.

Qui assieme all’ex senatore del Partito Comunista Fernando Rossi



Foto copertina: Wikipedia.org