Senza categoria

Come sono cambiate le cucine negli ultimi anni

neXt quotidiano|

cucine

Per parlare dell’evoluzione della cucina fino a oggi, dobbiamo tornare all’età della pietra, quando i nostri antenati avevano a disposizione materiali molto semplici e la cucina come la vediamo ora non esisteva affatto. Utilizzando rami e foglie accendevano il fuoco per rendere il cibo più digeribile. Con l’avanzare del tempo, fece la sua comparsa la ceramica e con essa i vasi, che permisero di cucinare, meglio e in più modi, il cibo.

L’evoluzione della cucina nell’era moderna

Durante il Rinascimento le cucine della classe nobile divennero spazi di enorme lusso, dove regnava la raffinatezza e il gusto per i piatti più elaborati. Uno dei progressi più importanti per la gente comune fu la cosiddetta “cucina economica”. Inventata nel XVII secolo permetteva di mantenere il fuoco acceso nella stufa che a sua volta riscaldava una piastra metallica per la cottura.

Per ridurre i costi di costruzione, la cucina occupava spesso una parte dello spazio abitativo. Ma proprio alla fine di questo secolo, con la scoperta di nuove fonti di energia, i forni divennero più complessi e alimentati a gas fino ad arrivare all’ampia scelta dei giorni di oggi, che include differenti tipologie di elettrodomestici. Orientarsi tra i modelli di forno in commercio può essere un’ardua impresa, a questo link puoi trovare il supporto di una guida specifica e completa.

L’arrivo delle cucine moderne

Il XX secolo ha visto una serie di sviluppi tecnologici e artistici. Viene fondata la scuola Bauhaus, pionieristica nel campo del design artistico e successivamente dell’architettura, che ha gettato le basi per quello che oggi conosciamo come design industriale e grafico, ovvero le origini del design della cucina.

Sono infatti comparsi sempre più utensili, come frullatori, bilance, pentole, padelle più pratiche e innumerevoli altri oggetti che hanno facilitato le attività quotidiane. Negli anni ’40 iniziarono a essere commercializzate le prime cappe aspiranti, che risolvevano uno dei principali problemi della cucina, eliminando odori, grasso e fumo durante il processo di cottura. Sono state quindi create cucine funzionali, che, grazie all’utilizzo di vari dispositivi tecnologici, hanno facilitato le attività quotidiane e fatto risparmiare una notevole quantità di tempo.

Tecnologia in cucina

Da allora a oggi le cucine hanno raggiunto ottimi livelli di usabilità e durata. Negli ultimi anni le cucine moderne dispongono anche di elettrodomestici telecomandati a distanza, tramite app, che consumano meno energia e perciò sono molto più funzionali rispetto al passato.

Gli elementi della cucina nel loro complesso, i colori, le forme e così via, stanno diventando sempre più importanti. Grazie a progressi tecnologici che solo un paio di decenni fa potevano sembrare irrealizzabili, siamo arrivati a cucine in cui si cerca il comfort, il benessere e la capacità di trasmettere una sensazione unica attraverso il design. L’immagine è uno degli aspetti essenziali nel mondo interconnesso di oggi e il lavoro degli interior designer è sempre più ricercato e richiesto in quanto la cucina è sempre stata a tutti gli effetti il cuore della casa.