Attualità

Come erano vestiti gli attentatori di Parigi

video assalto teatro bataclan

Il Corriere della Sera pubblica oggi a corredo dei servizi sugli attentati di Parigi questa infografica che descrive la rete del Califfato e i principali attacchi del 2015 nei venti paesi colpiti dal terrorismo dell’ISIS, oltre ai paesi di partenza dei foreign fighters che ad oggi rappresentano un quinto dell’intero esercito del Daesh che sta combattendo tra Siria ed Iraq. Insieme, possiamo anche vedere come erano vestiti gli attentatori di Parigi: i tre team di kamikaze avevano lo stesso abbigliamento e lo stesso armamento. Erano vestiti di nero, a volto scoperto ed equipaggiati con fucili mitragliatori Kalashnikov con molti caricatori, e proiettili probabilmente calibro 7,62. I kalashnikov riescono a sparare fino a 600 colpi al minuto e colpiscono fino a 400 metri di distanza.

come erano vestiti gli attentatori di parigi
Come erano vestiti gli attentatori di Parigi e la rete del Califfato in Occidente (Corriere della Sera, 16 novembre 2015)

I terroristi avevano anche una cintura esplosiva con TATP, esplosivo potente ma instabile, probabilmente confezionata in Europa da un armiere esperto, che non era tra i kamikaze. Le cinture contenevano chiodi per aumentare il potere distruttivo.