Fatti

Il ragazzo pestato a Colleferro a pochi metri di distanza dal punto in cui fu ucciso Willy Monteiro Duarte

neXt quotidiano|

colleferro willy monteiro duarte

Un ragazzo di 25 anni è stato pestato intorno alle 2.30 della notte tra sabato e domenica scorsi a qualche decina di metri dal luogo dove fu ucciso Willy Monteiro Duarte a Colleferro. Il giovane, originario di Artena, è stato prontamente accompagnato in ospedale dove ha avuto una prognosi di 30 giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Colleferro che hanno acquisito testimonianze e i filmati delle telecamere presenti nella zona. Il pestaggio di cui sarebbero responsabili due giovani, attivamente ricercati dai carabinieri, è avvenuto all’esterno di un locale. I momenti concitati sono anche stati ripresi in un video girato da uno dei presenti, in cui si vede una pianta lanciata in direzione del malcapitato, preso poi a calci e pugni.

Il ragazzo pestato a Colleferro a pochi metri di distanza dal punto in cui fu ucciso Willy Monteiro Duarte

Il 25enne si trova ora ricoverato all’ospedale di Colleferro e dovrà essere sottoposto a un intervento per una frattura a una gamba. “Inaudito è che si possa arrivare alle mani per colpa dell’alcol, inaudito è pensare che i fatti drammatici del passato a Colleferro, non abbiano insegnato nulla”, ha scritto su Facebook il consigliere comunale Fabio Patrizi, che poi aggiunge: “Inaudito e deplorevole sapere che le attività di ristorazione ed i loro dipendenti, dopo la crisi pandemica, vengano danneggiate in questo modo. Non è giusto! Non è altrettanto giusto che i clienti debbano preoccuparsi di non rimanere coinvolti in una rissa inspiegabile. Sarà compito delle autorità chiarire le dinamiche dell’episodio in questione, ma condanno con forza ogni tipo di violenza che possa denigrare l’immagine della nostra città. Piena solidarietà ai lavoratori ed ai clienti accidentalmente coinvolti”.

(Foto da: screenshot video Twitter Tgr Rai Lazio)