Fatti

Il #ciaone del dirigente PD al referendum

ernesto carbone

I deputati del Partito Democratico di stretta osservanza renziana esultano per i dati sulla bassa affluenza alle ore 12 per il referendum del 17 aprile. Tra questi si distingue il renziano di coccio Ernesto Carbone, onorevole e componente della segreteria, che su Twitter e non riesce a trattenersi: “Prima dicevano quorum. Poi il 40. Poi il 35. Adesso, per loro, l’importante è partecipare“, dice riferendosi evidentemente agli organizzatori della consultazione e al primo dato sull’affluenza che si attesta all’8,3% alle 12, un risultato inferiore a quello degli ultimi quattro referendum (11,3%), in cui si votava anche di lunedì.

ciaone deputati pd referendum 1
Il tweet di Ernesto Carbone #ciaone

Come era facile immaginare, la frase scatena da subito una polemica perché il tweet viene interpretato come una presa in giro nei confronti di chi è andato a votare:
ciaone referendum
I tweet su #ciaone

Mentre Sara Bentivegna, che insegna Comunicazione Politica all’Università la Sapienza e ultimamente è stata citata anche nel #matteorisponde del premier Renzi, fornisce un giudizio di massima sull’inopportunità dell’esultanza di Carbone:
ciaone deputati pd referendum
Ciaone, il tweet di Sara Bentivegna