Fatti

Chi sono gli otto candidati del MoVimento 5 Stelle a sindaco di Milano

Non saranno on line le “comunarie” per i candidati sindaco del Movimento 5 Stelle a Milano. La selezione comincerà stasera,quando gli otto aspiranti – Patrizia Bedori, Matteo Cattaneo, Gianluca Corrado, Francesco Franz Forcolini, Antonio Laterza, Livio Lo Verso,Fulvio Martinoia e Walter Monici – si presenteranno davanti agli attivisti. Avranno 5 minuti a testa per parlare di sé, poi risponderanno alle domande. I candidati sono tutti iscritti M5S già attivi nei diversi municipi. Il voto-in un auditorium alla periferia est di Milano- sarà domenica 8 novembre.

Chi sono gli otto candidati del MoVimento 5 Stelle a sindaco di Milano

Tra gli otto candidati, Patrizia Bedori è stata già candidata consigliere comunale nella lista civica a 5 Stelle che portò all’elezione di Mattia Calise in Consiglio. La Bedori è rappresentante in consiglio di Zona 3. Di lei si ricorda quando qualche tempo fa votò contro i fondi alla giornata della memoria:

movimento 5 stelle patrizia bedori
Patrizia Bedori, candidata alle comunarie per il sindaco di Milano del MoVimento 5 Stelle (foto da Facebook)

“E on line si vota: approvare o no la delibera consiliare? La risposta è: no. Ed ecco allora che il Movimento 5 Stelle, nella persona del suo unico rappresentante in Consiglio di Zona 3 Patrizia Bedori, ha votato contro le celebrazioni per il Giorno della Memoria”. “Bedori ha voluto sottolineare di essere personalmente favorevole alle iniziative deliberate, ma secondo la regola del Movimento, in applicazione del principio della democrazia diretta, lei si considera non un consigliere, eletto senza vincolo di mandato come prescrive la Costituzione della Repubblica italiana, ma un semplice “portavoce” incaricato quindi di votare come la maggioranza dei sostenitori decide”, viene concluso nel pezzo di Ester Moscati.


Matteo Cattaneo, architetto nato nel 1962, è invece iscritto al MoVimento 5 Stelle dal 2013: vive a Milano in zona 7. Gianluca Corrado, membro dei Grilli Milano Meetup 1, è nato a Lipari ed è membro del MoVimento dal 2012. È avvocato, ha trentasei anni e una figlia di due. Francesco Franz Forcolini è pensionato, ha un diploma di maturità scientifica ed è attivo nei Meetup milanesi dal 2012. Il suo più diretto avversario è il designer Walter Monici che, laureato in architettura, rivendica il suo impegno nei gruppi locali da 3 anni per la “mobilità sostenibile”.

Francesco Franz Forcolini, candidato alle comunarie del M5S a Milano
Francesco Franz Forcolini, candidato alle comunarie del M5S a Milano

Le incognite sui candidati

Poi c’è Antonio Laterza, rappresentante di Zona 9 per il MoVimento 5 Stelle e dotato di pagina fan su Facebook, e su Youtube c’è un suo video di interviste ai milanesi.

Livio Lo Verso (48 anni) è stato il primo firmatario della delibera popolare per l’introduzione del referendum propositivo a Milano. Una battaglia vinta a fine 2014 e che gli ha fatto acquisire una forte credibilità all’interno del Movimento. È dipendente della Pubblica amministrazione, attivista dal 2010 e laureato in Scienze politiche. È stato anche ricercatore quantitativo per la DOXA e osservatore per le elezioni dell’OCSE. Fulvio Martinoia invece ha studiato ingegneria delle telecomunicazioni al Politecnico di Milano, sul suo profilo Facebook ed è un sostenitore della Zerogas:

L’obiettivo di Zerogas, che ci caratterizza come una assoluta novità nella storia, è quello di sfruttare i mezzi della rete web, le comunicazioni oggi possibili a livello globale, la partecipazione massiva della gente ai nuovi mezzi di comunicazione informatici, in particolare i social network, per creare una massa critica in grado di rovesciare la piramide e mettere ingenti capitali a disposizione di una Industria nuova, in cui le logiche della produzione siano legate realmente all’interesse della comunità umana e non di quei gruppi di interesse economico-politico (lobby) che finora hanno avuto in mano le sorti del pianeta e dei suoi abitanti, sorti di cui ormai sono pochi coloro che ignorano la catastroficità quasi irreparabile.

La Zerogas ha proposto le auto ad aria compressa: «AIR è un portale che è stato pensato per gestire e rendere fruibile, mettendolo a disposizione di tutti, un gruppo di acquisto di auto ad aria compressa».