Fatti

Fermato il figlio 15enne della donna trovata morta in casa con ferite di arma da taglio a Catania

Il figlio 15enne della 32enne trovata morta dentro casa a Catania con diverse coltellate al collo e alla schiena è stato fermato per omicidio

Bologna Carabiniere morto Roma

Il figlio di 15 anni di Valentina, la 32enne uccisa a colpi di arma da taglio a Catania, è stato fermato con l’accusa di aver ucciso la madre: la Procura per i minorenni ha emesso il provvedimento eseguito poi dalla squadra mobile, che indaga su quello che si profila essere un caso di matricidio. Secondo quanto emerso dalle prime indagini, il rapporto tra i due era teso da tempo e il delitto sarebbe arrivato al termine di una lite. A lanciare l’allarme una vicina di casa, che avrebbe sentito rumori sospetti provenire dall’appartamento accanto. I poliziotti sono intervenuti prontamente e hanno trovato la donna riversa a terra con diverse ferite di arma da taglio al collo e sulla schiena.

Fermato il figlio 15enne della donna trovata morta in casa con ferite di arma da taglio a Catania

La squadra mobile, coordinata dalla Procura distrettuale di Catania, ha eseguito alcuni accertamenti anche sul compagno della vittima, in passato denunciato per maltrattamenti. Valentina aveva poi ritirato la querela. L’uomo è detenuto per tentato omicidio in un carcere della Sicilia. La vittima viveva da sola con due figli, che non erano in casa all’arrivo delle forze dell’ordine. C’era soltanto lei, agonizzante: i sanitari del 118 hanno tentato di soccorrerla, ma è deceduta dopo poco a causa della gravità delle ferite riportate. La vittima aveva recentemente dedicato un post a suo figlio: “Mio figlio sarà sempre la mia priorità, la mia ragione di vita, il mio grande amore”.