Fatti

Il bonus migranti da 500 euro per i comuni che li accolgono

baobab migranti sgombero via cupa ex baobab

“L’immigrazione conterà lo 0,2% e sarà fuori dal patto di stabilità. Sul 2016 i sindaci, che al 15 ottobre accolgono sul loro territorio dei migranti, avranno riconosciuto un contributo per migrante, che dimostrerà che lo Stato è riconoscente a quelle comunità che accolgono: saranno 500 euro a migrante una tantum l’anno”, ha detto ieri il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al termine del Cdm. La proposta è stata in seguito spiegata da Angelino Alfano: “La manovra approvata dal Consiglio dei ministri contiene misure che dimostrano riconoscenza per i Comuni che fino a oggi hanno accolto i migranti”, sottolinea il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ricordando lo stanziamento 100 milioni di euro: “Un bonus gratitudine di 500 euro a migrante per i Comuni che ci hanno aiutato in questa sfida“.

Il bonus migranti da 500 euro per i comuni che li accolgono

Stranamente, il bonus migranti da 500 euro non è piaciuto a Matteo Salvini: “Cento milioni di euro in premio ai sindaci che hanno accolto dei clandestini nella loro città, 500 euro per ogni immigrato. Questo il vergognoso regalo previsto da Renzi nella sua manovra economica: premiati i furbi, meglio se di sinistra. I Sindaci della Lega continueranno ad opporsi all’arrivo di finto profughi nelle loro città, per noi vengono prima gli italiani”. Chissà se, mentre si lamentava, Salvini ha capito che i 500 euro non vengono dati ai migranti ma ai sindaci, che possono decidere come spenderli sul territorio.