Attualità

L'aereo turco precipitato a Biskek in Kirghizistan

Un aereo di una compagnia turca partito da Hong Kong è precipitato in Kirghizistan nei pressi della capitale Biskek. Nell’incidente sono morte almeno 16 persone. Lo riferisce l’agenzia Nuova Cina sulla base di notizie diffuse dal governo del Kirghizistan e riprese dai media locali. Fra le vittime anche i 4 piloti del velivolo. I medici hanno confermato che la maggior parte delle vittime si conta fra la popolazione locale. L’aereo cargo di proprietà della Turkish Airlines “proveniva da Hong Kong e si è schiantato nella fase di atterraggio all’aeroporto di Manas, vicino a Bishkek, a causa delle cattive condizioni meteorologiche”, ha indicato un responsabile del Ministero per le situazioni di emergenza, Moukhammed Svarov. Almeno 15 case sono state distrutte.

L’aereo turco precipitato a Biskek in Kirghizistan

Il Boeing 747, un aereo cargo turco di proprietà della compagnia ACT che assicurava la rotta Hong Kong- Biskek- Istanbul, è precipitato su una zona abitata vicino all’aeroporto Manas della città. Secondo il ministro dei Trasporti del Kirghizistan Zhamshitbek Kalilov l’aereo – che aveva a bordo un equipaggio di cinque persone – sarebbe precipitato in fase di atterraggio perché non ha individuato e centrato la pista, ancora non si sa per quali motivi, se un guasto tecnico o condizioni avverse del tempo. Lo stesso ministero aveva parlato in un primo momento della possibilità che vi sian o fino a 40 vittime.


“Stando alle informazioni preliminari, la teoria dell’attacco terroristico è esclusa, probabilmente lo schianto è stato causato da un errore del pilota”, ha dichiarato il vice premier kirghiso Muhammetkaly Abulgaziev a proposito del disastro aereo avvenuto stamane nei pressi dell’aeroporto Manas di Biskek. Secondo una fonte dello scalo sentita dall’agenzia Interfax, c’era una nebbia molto fitta al momento dell’incidente e la visibilità era scarsa. Sempre stando a Interfax, il Boeing si è schiantato a 1,5-2 chilometri dalla pista finendo tra le case del villaggio Dacha-Suu. L’ambasciata turca in Russia ha invece smentito che l’aereo appartenesse alla Turkish Airlines. “Secondo le informazioni a nostra disposizione – ha detto l’addetto stampa dell’ambasciata, Orkan Gazighil, citato da Ria Novosti – l’aereo che si è schiantato vicino a Biskek non ha a che fare con Turkish Airlines, ma apparteneva a una compagnia turca privata”. Da parte sua l’ufficio stampa della Turkish Airlines a Istanbul, citato questa volta da Sputnik, sottolinea che l’aereo era della compagnia MyCargo Airlines e trasportava carichi da parte della Turkish Airlines.