Attualità

Bibbiano, l’accusa e la difesa di psicologi, Onlus e sindaci

di maio bibbiano m5s - 4

Il Corriere della Sera riepiloga oggi in una serie di Domande & Risposte l’accusa e la difesa su Bibbiano e la Val d’Enza, ovvero sull’inchiesta Angeli e Demoni. Il primo punto riguarda i disegni dei bambini:

1 Le relazioni degli operatori e i disegni sono stati falsificati?
Un disegno ritrae un uomo mentre accarezza ambiguamente una bimba. Ma è un falso perché qualcuno — una psicoterapeuta dei servizi della Vald’Enza secondo gli investigatori — ha aggiunto alla figura stilizzata due lunghe braccia. Tra le carte dell’inchiesta ci sono molti altri documenti che per i pm sono fasulli, come frasi mai pronunciate dai bambini nelle relazioni dei colloqui, parole «frutto dell’elaborazione degli indagati». L’obiettivo era screditare i genitori e favorire gli affidi.

bibbiano 1

C’è poi la questione delle famiglie affidatarie che ricevono aiuti mensili oscillanti dai 600 ai 1.300 euro: nelle carte dell’accusa si legge che la dirigente dei servizi della Vald’Enza ha deciso «intenzionalmente di procurare alle ex compagna — affidataria di un bimbo e gravata da un mutuo per una casa in comproprietà — un ingiusto profitto consistente nel versamento mensile di un valore diretta – affido doppio rispetto al contributo previsto nelle tabelle di 620.00 euro mensili». Poi la questione della stanza dei servizi sociali a Bibbiano in cui i carabinieri hanno trovato, in pacchi-regalo, una Barbie, scarpe da calcio, un pandoro, una console,altri giocattoli e dei vestiti. Infine le questioni che riguardano il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti e il ruolo della Onlus Hansel e Gretel:

4 Qual è il ruolo di sindaci ed ex sindaci?
Il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti (del Pd, da cui si è autosospeso) è accusato di falso e abuso d’ufficio. Avrebbe favorito l ’attività di alcune associazioni, tra cui il Centro studi Hansel e Gretel, avvantaggiato«omettendo di effettuare una procedura ad evidenza pubblica per un servizio di psicoterapia per un importo sopra i 40mila euro». E favorendo professionisti «attraverso sistematiche determine di conferimento di difesa legale dei minori in affido»,ma tutto in contrasto con le norme. Indagati per abuso d’ufficio anche altri due ex sindaci pd: Paolo Colli (Montecchio) e Paolo Buran (Cavriago), ex presidente Unione Val d’Enza.

5 Qual è il ruolo della onlus «Hansel e Gretel»?
Secondo l’accusa, la onlus Centrostudi «Hansel e Gretel», centro privato specializzato di Moncalieri (Torino) gestito da Claudio Foti e da sua moglie, operava a Bibbiano ricevendo dal Comune compensi di circa 135 euro per ogni seduta di psicoterapia «a fronte della media di 60-70 euro e nonostante il fatto che l’Asl potesse farsi carico gratuitamente del servizio». Il danno economico per l’erario sarebbe di 200 mila euro.

Poi c’è la risposta delle difese. Sulla questione dei disegni manipolati si dice che «Presto si dimostrerà che le accuse sono inesistenti. E potrebbero cadere prima dell’eventuale dibattimento».

claudio foti bibbiano val d'enza

Sugli ingiusti profitti, «Quando si parla di minori ci sono scelte che mescolano ponderazione, velocità e responsabilità – dice un dirigente della sanità emiliana – Dietro la firma che compare su relazioni e richieste deve esserci una conoscenza profonda dei dossier, delle famiglie naturali e degli affidatari reputati più idonei. Le rette, controllate dai Revisori dei Conti, sono proporzionali all’impegno della nuova famiglia. Per questo non mi sento di parlare di ingiusti profitti». Sui regali non consegnati, si spiega che questa è prassi in casi di abuso. Infine, sindaci e Onlus:

4 Qual è il ruolo di sindaci ed ex sindaci?
Sospeso dal prefetto e autosospesosi dal Pd il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti «è ai domiciliari, accusato di abuso d’ufficio e falso: avrebbe assegnato dei locali a una onlus ma dimostrerà la sua estraneità a ogni accusa» precisa il suo avvocato Giovanni Tarquini. Che ci tiene a ribadire: «Carletti, come gli altri due ex sindaci, non c’entra assolutamente niente con le accuse di violenze e maltrattamenti sui bambini. Lo ha chiarito anche il procuratore di Reggio».

5 Qual è il ruolo della onlus Hansel e Gretel?
Nel confronto tra accusa e difesa, la scarcerazione di Claudio Foti, fondatore del Centro studi Hansel e Gretel è una bella notizia a favore degli avvocati. Arrestato il 27 giugno con accuse infamanti — aver manipolato una minorenne spingendola a confessare abusi sessuali non esistenti —Foti, 68 anni, è un uomo libero: «La grazia del Signore mi ha consentito di ricordarmi che io quegli incontri li avevo registrati. Venti ore di filmati per 15 sedute mi hanno salvato». Resta sempre indagato per concorso in abuso d’ufficio.

Leggi anche: Se pure Fiorella Mannoia si accorge della strumentalizzazione M5S su PD e Bibbiano