Fatti

Benoit Hamon vince le primarie della gauche in Francia

benoit hamon 1

Benoit Hamon sarebbe “ampiamente vincitore” del ballottaggio nelle primarie della gauche francese, con il 58-60% dei voti davanti a Manuel Valls. È il risultato di un exit poll pubblicato dal quotidiano belga Le Soir. Anche altri exit poll danno vincente Hamon. Gli elettori si sono mobilitati per il secondo turno e la partecipazione a fine giornata è stata del 22,8% più alta rispetto al primo turno, per un totale di 1,3 milioni di votanti.
benoit hamon

Benoit Hamnon vince le primarie della gauche in Francia

Hamon (36% di elettori con lui al primo turno contro i 31% di Valls) ha ottenuto l’appoggio anche di Arnaud Montebourg, il candidato arrivato terzo ma che una settimana fa ha raccolto il 17% dei consensi. In un partito indebolito e diviso, i due si sono contesi la candidatura per una ‘corsa’ che comunque li vedrà in grande difficoltà. Tutti i sondaggi dicono che nessuno dei due, il 23 aprile, al primo turno delle presidenziali, avrà alcuna chance: ben lontani dalla candidata della destra radicale, Marine le Pen – galvanizzata dalla Brexit e dall’inattesa vittoria di Donald Trump – e dal conservatore François Fillon (peraltro al momento messo in difficoltà dal presunto impiego fittizio della moglie, Penelope, pagata come sua assistente parlamentare mezzo milione di euro); il candidato socialista, secondo i sondaggi, sarebbe anche superato dai due socialisti dissidenti: l’altro ex ministro di Hollande, Emmanuel Macron, astro nascente della sinistra francese e che attira migliaia di persone ai suoi comizi; e il leader della sinistra radicale, Jean-Luc Melenchon. “Bisogna farla finita con le vecchie ricette e le vecchie politiche, le vecchie soluzioni che non funzionano più”, aveva esclamato giorni fa Hamon, mentre Valls invitava gli elettori a fare la loro scelta al secondo turno tra “una sconfitta assicurata” alle presidenziali, nel caso in cui scegliessero il suo avversario, e la “vittoria possibile” con lui.

Benoit Hamon e la sinistra appetibile

Anche il dibattito televisivo tra i due candidati stato vinto da Hamon: il 60% dei francesi ha infatti trovato Hamon “più convincente” rispetto al suo rivale. (37%). I due hanno mostrato due diverse visioni della sinistra. Hamon, che a sorpresa ha vinto il primo turno e appare come il favorito, ha detto di voler incarnare “una sinistra appetibile” e che si opponga alla “destra totale” di François Fillon, il candidato conservatore, e al progetto “xenofobo e nazionalista” della destra estrema di Marie Le Pen; e ha proposto una nuova “concezione della società”, incarnata dal suo reddito universale. Valls, che ha già lanciato un appello agli elettori a scegliere tra una “sconfitta sicura”, in caso votino l’avversario, e una “vittoria possibile” con lui, ha dipinto Hamon come un idealista sognatore: “Non e’ abbastanza far sognare la gente, bisogna essere credibili”.