Trend

La bambina ucraina che canta “Let it go” rinchiusa in un rifugio anti bombardamento | VIDEO

La piccola è riuscita a portare la luce in quello spazio buio, in un momento di paura che prosegue da giorni nel Paese

Bambina canta Let it go

Un filmato che arriva direttamente dalla capitale Kyiv e che mostra quei pochi istanti di normalità all’interno di un rifugio anti-bombardamento. La protagonista è una bambina ucraina che canta “Let it go”, il popolarissimo brano che accompagna la storia del cartone animato Frozen, molto amato dai più piccoli. La piccola ha tentato di portare un senso di normalità nel bel mezzo di un momento non normale: quello del popolo ucraino costretto a fuggire dopo l’invasione russa.

Bambina canta “Let it go” da un rifugio anti-bombardamento

Le immagini della piccola, che si chiama Amelia, è stato pubblicato sui social da Marta Smekhova dopo aver ricevuto il via libera della madre della bambina. E in quel filmato, mentre nel rifugio anti-aereo si percepiva la tensione del momento complicato che sta colpendo tutti i cittadini in fuga dai missili e dai bombardamenti, è raccolta tutta la voglia di normalità di una giovanissima costretta a vivere (e sopravvivere) lontano dalla luce del sole per fuggire alle bombe.

Pochi secondi, poco più di un minuto, in cui tutti si sono fermati. Come spiegato dalla donna che per prima a condiviso quella “testimonianza”, la voce della piccola Amelia ha portato la luce in quel rifugio. Sulle note di “Let it go”, sulle parole di quel cartone animato amato dai bambini, dagli adolescenti (ma anche dai grandi).

“Dalla prima parola è arrivato il silenzio completo… tutti hanno messo da parte i propri affari e ascoltato una canzone di questa ragazza che stava solo irradiando luce… anche gli uomini non sono riusciti a trattenere le lacrime”.

E la giovanissima è riuscita a irradiare quel momento, mettendo per poco più di un minuto in silenzio tutta l’ansia e le tensioni per la situazione difficile (per non dire impossibile) che si sta abbattendo su Kyiv e sulle altre città ucraine.