Sport

Antonio Conte lascia l’Inter?

Secondo La Gazzetta della Sport, l’allenatore neo-Campione d’Italia sta trattando la rescissione del contratto dopo gli annunci di “ridimensionamento” da parte del club nerazzurro

Antonio Conte

La chiamano “pazza Inter”. E anche ora che – dopo 11 anni di attesa – è riuscita a a sollevare al cielo di Milano il titolo di Campione d’Italia, la squadra nerazzurra si trova a dover affrontare l’ennesima rivoluzione tecnica. Secondo quanto riportato questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, sarebbe finita la luna di miele tra la dirigenza e Antonio Conte è giunta agli sgoccioli. I motivi? I piani futuri e futuribili del club che vorrebbe ridimensionare l’impatto economico sui conti, con annesse conseguenze sulla rosa a disposizione del tecnico. E si parla già di possibili sostituti.

Antonio Conte-Inter: sarà divorzio. L’indiscrezione della Gazzetta dello Sport

Solo domenica scorsa, la grande festa con la consegna dello scudetto conquistato con diverse giornate di anticipo. Ma, ancor prima di quella gioia finale, ci sarebbe stato un incontro tra Antonio Conte e la dirigenza nerazzurra per definire la prossima stagione (e non solo). In quella occasione, Steven Zhang ha comunicato – come spiega La Gazzetta dello Sport – al tecnico campione d’Italia l’esigenza di ridurre il monte ingaggi (di circa il 20%) della squadra e di rientrare di alcuni milioni di euro (si parla di 80 milioni di attivo tra entrate – poche – e uscite per il prossimo calciomercato) da mettere a bilancio.

Un vero e proprio ridimensionamento che non sarebbe stato accettato da Antonio Conte che, come riporta la Rosea, avrebbe chiesto la rescissione consensuale del proprio contratto. Con buonuscita. Il divorzio, dunque sembra essere imminente e potrebbe consumarsi entro 4 ore. E già si parla dei possibili sostituti. In attesa di definire la situazione, i vertici nerazurri avrebbero sondato tre piste: la prima porta a Maurizio Sarri, mentre l’ipotesi più intrigante (per prospettive e sorprese) potrebbe parlare portoghese e rispondere al nome di Sergio Conceicao (nei giorni scorsi accostato al Napoli dopo l’esonero di Gattuso). Poi c’è Massimiliano Allegri che, al momento, sembra essere vicino al Real Madrid.

(Foto IPP/Paolo Bona)