Fatti

L’ambasciatore russo in Polonia Sergey Andreev cosparso di vernice rossa da alcuni attivisti | VIDEO

L’ambasciatore russo in Polonia Sergey Andreev viene imbrattato da alcuni manifestanti contro la guerra mentre partecipa alle celebrazioni per il “Giorno della Vittoria” a Varsavia

ambasciatore russo polonia Sergey Andreev

Durante una cerimonia pubblica a Varsavia, l’ambasciatore russo in Polonia Sergey Andreev è stato cosparso di vernice rossa da alcuni manifestanti che hanno preso di mira lui e la sua scorta per la guerra in Ucraina. Al grido di “fascista” e brandendo bandiere giallo-azzurre, alcune persone hanno interrotto il suo cammino verso il cimitero cittadino: si stava recando lì per deporre dei fiori sulle tombe dei soldati dell’Armata Rossa morti nel paese nel corso della Seconda guerra mondiale. Si tratta di una cerimonia che si tiene ogni anno in questo giorno, 9 maggio, in Russia come in molti altri paesi dell’Europa dell’Est, visto che in questa data si celebra il Giorno della Vittoria, in cui si ricorda la sconfitta dei nazisti del 1945.