Fatti

Chi ha aiutato Virginia Raggi a scegliere Raffaele De Dominicis come assessore?

raffaele de dominicis assessore bilancio giunta raggi

Chi ha suggerito il nome di Raffaele De Dominicis a Virginia Raggi? Ieri l’ex magistrato della Corte dei Conti in pensione famoso per le sue iniziative giudiziarie contro le agenzie di rating finite poi archiviate è diventato ufficialmente assessore al bilancio al posto del dimissionario Marcello Minenna ed è subito scattata la ricerca del suo sponsor. Il Messaggero ad esempio scrive: “C’è chi dice che lo sponsor sia il giudice Imposimato, chi invece che tutto nasca da un’idea di Andrea Mazzillo, l’ex Pd ora capo staff della Raggi. «Un magistrato ed un tecnico che ha sempre combattuto per la legalità e la trasparenza»,ha detto la sindaca in un’intervista a Porta a Porta”. Ma non è Imposimato lo sponsor di De Dominicis.

Raffaele De Dominicis e Virginia Raggi?

Raffaele De Dominicis, ex procuratore regionale della corte dei Conti del Lazio in pensione ma da due mesi professore universitario di Economia delle amministrazioni pubbliche, in un’intervista al quotidiano romano però si sbottona parzialmente:

«Sono in pensione da un mese e mezzo per via della legge del Governo Renzi che ha limitato la permanenza dei magistrati: io sono caduto nella rete dei pesciolini piccoli».
Chi le ha chiesto di fare l’assessore al Bilancio? L’ha chiamata il sindaco?
«No, mi ha chiamato un avvocato: mi ha chiesto se ero disponibile. E’stato un fatto privato».
E’ un grillino della prima o dell’ultima ora?
«No, sono un tecnico. Sono laico e libertario, sono stato amico di Marco Pannella. Mi sento un discepolo di Benedetto Croce».

Insomma, c’è un avvocato di mezzo. E chi sarà questo avvocato? Nell’intervista a Repubblica De Dominicis conferma che lo ha chiamato un avvocato ma non dice chi: «Ci ha presentati un avvocato. Poi, dopo alcuni colloqui, è arrivata la stretta di mano». Anche Valeria Pacelli sul Fatto riceve la stessa risposta ma non chiede chi sia l’avvocato: «Tramite un avvocato che conosce sia il sindaco della Capitale, Virginia Raggi, che me. Il primo cittadino ha fatto dei controllisulla mia attività lavorativa di questi anni e ha deciso che sono la persona giusta».
raffaele de dominicis assessore giunta raggi

«L’avvocato Sammarco mi ha chiesto la disponibilità»

Ma per fortuna che c’è il Corriere della Sera. Al quotidiano di Fontana De Dominicis racconta, chissà perché, nomi e cognomi, fatti e circostanze precise. E lì infatti spiega che è stato il famoso avvocato Sammarco a chiedergli la disponibilità e per questo lui ha ritenuto di doversi mettere a disposizione. E c’è di più: sempre nell’intervista De Dominicis spiega di aver parlato soltanto al telefono con Virginia Raggi prima di essere scelto come assessore al bilancio: «Io sono fuori Roma quindi ci siamo sentiti al telefono due giorni fa e ho capito che abbiamo gli stessi obiettivi. Ho avvertito un intento comune. La prossima settimana rientro a Roma e comincerò questa avventura. Siamo d’accordo che il mio ruolo sarà quello di fornire le linee di indirizzo che i funzionari dovranno poi mettere in pratica».

raffaele de dominicis avvocato sammarco
Dal Corriere della Sera, 5 settembre 2016

Sarà quindi particolarmente contento Marco Lillo di sapere che è stato proprio l’avvocato Sammarco a fare da tramite tra De Dominicis e la Raggi. Come avevamo scritto qualche tempo fa, che la Raggi lavorasse allo studio Sammarco e Associati (e quindi non in quello di Alessandro Sammarco, che d’altro canto è penalista mentre la Raggi è civilista) lo ha detto lei stessa nel curriculum pubblicato sul sito del Comune di Roma nell’anno 2013 (siamo nel 2016, lo ricordiamo ai più distratti).
virginia raggi previti sammarco dossier

Leggi sull’argomento: Virginia Raggi: lo studio Sammarco e quello di Previti