Attualità

Agorà e il complotto dei numeri grossi

agorà numeri grossi

I grillini hanno scoperto il complotto dei numeri grossi ad Agorà e niente riuscirà a convincerli del contrario. Accade infatti che la trasmissione di Raitre pubblichi una tabella riassuntiva dei voti a Roma per dibattere all’interno della trasmissione. Una tabella apparentemente come tante, in cui probabilmente non vedrete nulla di strano.

agorà numeri grossi
La tabella di Agorà con i numeri dei voti contestata dai telespettatori

Ma qualcun altro qualcosa di strano ce lo ha visto. Segnatamente, il computo dei voti del Partito Democratico finisce più a sinistra di quello del MoVimento 5 Stelle (pur primo nella graduatoria): questo ad alcuni è sembrato un modo per sminuire i risultati del M5S e favorire il PD.
agorà numeri grossi 1
L’account Twitter della trasmissione a quel punto è intervenuto, cercando di spiegare lo spiegabile:
agorà numeri grossi 2
Ma non pensiate nemmeno lontanamente che ai nostri eroi si possa farla così facilmente. Hanno continuato a cantargliele per ore!

Anche se c’è chi ha disperatamente tentato di riportare a casa i ragazzi:


Ma non è servito a niente perché la polemica è andata avanti allegramente a suon di accuse, contraccuse e font monospace da utilizzare perché le trasmissioni serie e non vendute al Piddì usano quelli. Nell’aprile scorso una polemica del genere si era scatenata a causa di un errore nei grafici: L’ineffabile Vito Crimi su Facebook diede il via alla contestazione riguardante il grafico mostrato per riassumere i risultati di un sondaggio con risposta alla domanda “Il governo Renzi è amico delle lobby?”. Scrive Crimi:

Notate niente di strano in questa immagine?
Guardate bene alle spalle del giornalista. Secondo voi gli spicchi della torta rispettano le percentuali? Perché sembra proprio che il 44% (in verde) sia più piccolo del 31% (in rosso) e del 25% (in giallo)…

agorà sondaggio
Il complotto scoperto da Vito Crimi su Facebook

Sulla sua pagina Facebook pubblicò i risultati di tutti i sondaggi mandati in onda in trasmissione. C’era anche quello delle lobby e la grafica lì è corretta:
crimi agorà complotto
Insomma, sostenere che l’errore sia stato fatto apposta per favorire Renzi va un po’ a cozzare con la pubblicazione del grafico corretto su Facebook.

Leggi sull’argomento: Vito Crimi contro la sporcizia dei piedi