Fatti

Addio a nonna Peppina, l’anziana simbolo del terremoto nelle Marche del 2016

Giuseppa Fattori avrebbe compiuto 99 anni tra qualche giorno. La sua storia è andata di pari passo con gli effetti devastanti del sisma che colpì il centro-Italia

Si è spenta, a pochi giorni dal suo 99esimo compleanno, Nonna Peppina. L’anziana, all’anagrafe Giuseppa Fattori, era stata il simbolo – anche mediatico – del sisma che aveva colpito le Marche e il Centro-Italia nel 2016. Era stata anche nominata “Commendatore della Repubblica” dal Capo dello Stato Sergio Mattarella all’inizio di quest’anno. La vicenda che l’ha vista protagonista riguardava la sua abitazione di San Martino di Fiastra, nella zona del Maceratese (nelle Marche).

Nonna Peppina è morta, l’anziana simbolo del sisma del 2016

La sua storia è stata raccontata da diversi media ed è stata resa simbolo di quel che è avvenuto dopo quel tragico sisma. La sua abitazione di San Martino in Fiastra (paesino dove era nata e cresciuta) era stata dichiarata inagibile dopo quelle violente scosse che si sono ripetute nel 2016 e nel 2017. E da lì è nata anche una battaglia legale: perché la donna avrebbe dovuto abbandonare (e così ha fatto) la casa che, secondo il piano sismologico della zona, non poteva più insistere su quella fetta di terreno. Alla fine, però, Nonna Peppina – coadiuvata anche da una mobilitazione pubblica e politica – riuscì a ottenere i permessi per la ricostruzione.

Una vicenda che ha avuto anche un notevole peso politico, cavalcato a più riprese anche da Matteo Salvini che – diverse volte – si è recato a San Martino in Fiastra per fare visita all’anziana. Poi la nomina a Commendatore della Repubblica nel febbraio di quest’anno. E così commentò quel riconoscimento dato dal Capo dello Stato: “Non so se me lo merito, ma sono tanto contenta. Non mi aspettavo niente e la vita mi ha dato veramente tanto. Sono grata. Dedico questo riconoscimento a mio marito Gaspare, detto Rino, che non c’è più da tredici anni”. Ora, a pochi giorni dal suo 99esimo compleanno, si è spenta nella sua città natale.

(foto: da Pomeriggio5)