Fatti

A Verona una mamma toglie la vita alle sue due figlie e poi fugge

Le forze dell’ordine sono alla ricerca della mamma delle vittime, l’obiettivo è evitare che la donna compia un gesto estremo

cingalese assasinio figlie verona

Una donna di nazionalità cingalese è ricercata dalla Polizia perché questa mattina a Verona avrebbe ucciso le due figlie, di 11 e 3 anni, che con lei erano ospiti di una casa accoglienza. La donna è fuggita ed è attualmente ricercata. I corpi delle bambine sono stati trovati dalle assistenti sociali delle casa di accoglienza secondo le quali non c’erano stati segnali che facessero presagire la tragedia. Delle indagini si sta occupando la squadra mobile della Questura di Verona, che però al momento non esclude nessuna ipotesi. Arrivato sul posto anche il sindaco Federico Sboarina con l’assessore al Sociale Daniela Maellare.

A Verona una mamma toglie la vita alle sue due figlie e poi fugge dalla comunità

Ora l’obiettivo delle forze dell’ordine è quello di trovare la donna ed evitare che a fine giornata siano tre i decessi da dover registrare. Infatti, sebbene la donna di si sia data alla fuga il timore che possa provare a togliersi la vita è alto. La donna, che ora si sta cercando, e le due figlie si trovavano nella comunità a seguito di un provvedimento dell’autorità giudiziaria. La struttura dove è avvenuto il delitto, invece, è gestita dal Comune di Verona e si trova nel quartiere di Porto San Pancrazio. In queste ore gli investigatori stanno setacciando l’Adige, è possibile che la donna abbia provato in queste ore a togliersi la vita nel fiume che scorre non distante da dove è avvenuto il duplice efferato delitto.

La comunità educativa mamma-bambino “Il Porto delle Mamme”, teatro della tragedia, è una struttura residenziale del Comune che accoglie temporaneamente le madri con i propri figli, o le donne in gravidanza, che si trovano a vivere un periodo di difficoltà. Vengono offerte ospitalità, protezione e aiuto in un percorso indirizzato all’autonomia personale, lavorativa, abitativa e per preparare all’essere genitore. ll servizio è rivolto alle donne in stato di gravidanza o alle madri con figli di età compresa tra 0 e 12 anni, residenti nel Comune di Verona.