Attualità

«8 dicembre a Roma c'è qualcosa, l'hanno detto su Facebook»

8 dicembre roma succederà qualcosa

Ieri a L’Aria che tira sono andate in onda una serie di interviste a giovani musulmani che parlavano dell’attentato in Francia. Tra queste ce n’è una a un certo Amed, di 23 anni, da cinque a Catania, che ha dichiarato di essere d’accordo con i terroristi che hanno colpito a Parigi. Amed ha detto che il prossimo 8 dicembre a Roma potrebbe succedere qualcosa: “I francesi hanno ucciso i nostri popoli e io sono d’accordo con chi ha ucciso i francesi. E giuro l’8 dicembre a Roma c’è qualcosa penso a Roma, l’hanno detto su Facebook. Tu non puoi fare la guerra a Dio”. Nel primo pomeriggio gli agenti con in mano la foto segnaletica hanno compiuto diverse perquisizioni nei quartieri storici di San Berillo e dell’Antico corso nei pressi dell’ospedale Garibaldi. Decine di pattuglie hanno intensificato i controlli. Questo è il video dell’intervista:

Le frasi che Amed pronuncia, una dietro l’altra secondo il montaggio del video, sono queste:
8 dicembre roma succederà qualcosa
8 dicembre roma succederà qualcosa 1
Le affermazioni di Amed sono deliranti, e di certo aiuteranno la psicosi che si sta diffondendo in Italia (soltanto ieri tre falsi allarmi nella metro di Roma e uno a Milano). Detto questo, la persona stessa dice di «aver letto su Facebook» (dove notoriamente se ne raccontano molte, non tutte vere) che succederà qualcosa l’8 dicembre a Roma, ovvero nel giorno in cui si aprirà il Giubileo di Papa Francesco. Quel giorno era già considerato uno dei più a rischio per l’Italia. Da oggi pomeriggio, la polizia oltre ad avere intensificato i controlli ha setacciato i quartieri San Berillo e Antico Corso, nella zona dell’ospedale Garibaldi. Ai residenti e’ stata mostrata la foto segnaletica del giovane che avrebbe anche rivelato che il prossimo 8 dicembre potrebbe succedere qualcosa a Roma.