Fatti

I 500 grillini ex espulsi che chiedono l'assemblea a Grillo

napoli libera movimento 5 stelle 2

«Chiediamo solo l’esercizio di un diritto: niente di sovversivo. Anzi, stiamo offrendo una via d’uscita al M5S»: Luca Capriello, capofila degli ex espulsi dal M5S a Napoli, reintegrati dopo una sentenza del Tribunale che ha scatenato il Terremoto legale nel MoVimento 5 Stelle e che ha portato a varare le modifiche allo Statuto ancora in votazione sul blog e forse a rischio nullità hanno aperto il gruppo facebook Convocazione Assemblea Nazionale M5S per convocare un’assemblea degli iscritti.
ex-espulsi-beppe-grillo

Moltissimi iscritti al M5S sono delusi.
Preferiscono non votare, non partecipare, non proporre.
In definitiva preferiscono, nel migliore dei casi, non vedere come è diventato il nostro MoVimento oppure tacere per garantirsi la possibilità (sic!) di candidarsi!
Siete voi i primi responsabili della situazione attuale.
Uscite dal torpore della stanca cantilena: “ma tanto a che serve?”.
Tornate a partecipare.
Liberiamo il MoVimento insieme.

Ora la richiesta è stata inserita anche sul blog del M5S, e mira a far convocare l’assemblea non in Rete ma con gli attivisti in carne e ossa, pena -a  detta degli espulsi che stanno animando la battaglia sui social network – che le nuove regole al voto sul blog di Beppe Grillo risultino nulle.”Stiamo offrendo a Beppe una via d’uscita – dice all’Adnkronos Capriello -non capisco perché non afferri la mano che gli stiamo tendendo. Senza una prima assemblea con gli attivisti in carne e ossa le modifiche risulteranno nulle. La nostra iniziativa non ha nulla di sovversivo ma vuole al contrario dare una mano”. Per rendere legale il nuovo regolamento, è necessario il raggiungimento di un quorum fissato dalla legge a due terzi degli iscritti. Il problema è che un registro ufficiale degli iscritti non esiste. Solo la Casaleggio associati possiede il numero di account del blog. Nel 2012 si parlava di 130 mila iscritti. Oggi potrebbero essere più di 400 mila.