Attualità

15 aprile: il bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia

16.974 nuovi contagiati e 380 morti. Calano le terapie intensive e i rivorrei, il tasso di positività sale al 5,3%. Le dosi di vaccino somministrate sono 14.047.722

18 aprile 2021 bollettino coronavirus italia oggi

La situazione dei contagi di Coronavirus in Italia oggi 15 aprile con il bollettino del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 16.168 nuovi contagiati e 469 morti di ieri: 16.974 nuovi contagiati e 380 morti. Calano le terapie intensive (-73) e i ricoveri (-782), il tasso di positività sale al 5,3%. Le dosi di vaccino somministrate sono 14.047.722.

15 aprile: il bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia

La suddivisione nelle regioni dei nuovi positivi di oggi 15 aprile: “I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.206 su 25.102 test di cui 15.069 tamponi molecolari e 10.033 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,80% (13,2% sulle prime diagnosi)”. Lo annuncia su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale sull’andamento dell’epidemia di coronavirus. Nelle  Marche nelle ultime 24 ore sono stati testati 4772 tamponi: 2371 nel percorso nuove diagnosi (di cui 603 nello screening con percorso Antigenico) e 2401 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,7%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 326 (92 in provincia di Macerata, 76 in provincia di Ancona, 87 in provincia di Pesaro-Urbino, 24 in provincia di Fermo, 31 in provincia di Ascoli Piceno e 16 fuori regione). In Basilicata sono 222 i nuovi casi di positivi  su un totale di 1.568 tamponi molecolari, e sono 2 i decessi.  In lieve calo il numero dei ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 180 (-1): al San Carlo di Potenza 33 nel reparto di malattie infettive, 34 in pneumologia, 16 in medicina d’urgenza, 5 in terapia intensiva e 19 in medicina interna Covid; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 30 nel reparto di malattie infettive, 19 in pneumologia, 16 in medicina interna Covid e 8 in terapia intensiva. In lieve aumento il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 13 (+1). Sono 1.085 i contagi in Veneto oggi. Da ieri, registrati altri 23 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 33.815 tamponi, il tasso di positività è del 3,21%. I positivi, attualmente, sono 28.332. I ricoverati sono 1.950, con un calo complessivo di 63 unità. In particolare, i pazienti in area non critica sono 1.684 (-52). Le terapie intensive sono 266 (-11). Un decesso e 74 nuovi contagi da Covid-19 in Valle d’Aosta che portano il totale complessivo dei pazienti affetti da virus da inizio epidemia a 10.269. I positivi attuali sono 1092, – 50 rispetto a ieri, di cui 61 ricoverati in ospedale, 12 in terapia intensiva, e 1019 in isolamento domiciliare. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione.I guariti sono saliti a 8740 + 123 unità rispetto a ieri i tamponi fino ad oggi effettuati sono 105.816 + 796 di cui 19.961 processati con test antigienico rapido . I decessi da inizio epidemia di persone risultate positive al Covid in Valle D’Aosta sono 437. In Lombardia 2.722 nuovi casi e 65 decessi. Lazio: Nelle province si registrano 291 casi e sono 7 i decessi nelle ultime 24 ore, prosegue il bollettino. Nella Asl di Latina sono 161 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 2 decessi di 73 e 81 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 71 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano 2 decessi di 58 e 66 anni con patologie. Umbria: 116 nuovi contagiati e 4 decessi. Sicilia: 1450 nuovi contagiati e 6 morti. Sardegna: 279 nuovi positivi e 9 morti. Piemonte: 1264 nuovi contagiati e 26 decessi. Molise: 59 nuovi contagiati e nessun decesso. Liguria: 407 nuovi positivi e 14 decessi. Friuli-Venezia Giulia: 267 nuovi positivi e 12 decessi. Emilia-Romagna: 1150 nuovi contagiati e 33 decessi.