Fatti

La 12enne finita in ospedale per difendere la madre durante una lite con una coinquilina

@Asia Buconi|

12enne

Protegge la madre durante una lite scoppiata con una conoscente e viene colpita all’addome con un calcio. E’ quanto accaduto in via Jannelli, nel quartiere Vomero, a una ragazzina di 12 anni, adesso ricoverata all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli. La 12enne è stata portata dalla madre al Pronto soccorso questa notte intorno alle 2.30. Ancora ricoverata in osservazione, è stata giudicata guaribile in 10 giorni. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione Vomero, allertati dal personale sanitario del Santobono. Secondo una prima ricostruzione, ancora da verificare, la 12enne avrebbe tentato di proteggere la madre durante una lite scoppiata con una conoscente. Nella colluttazione avrebbe ricevuto un colpo all’addome.

12enne colpita con un calcio durante una lite per la bolletta della luce tra mamma e coinquilina

La bambina, 12 anni compiuti il mese scorso, è stata colpita a seguito di una lite scoppiata nell’appartamento tra la mamma, 45 anni, e la coinquilina 47enne: le due donne non sono parenti ma condividono la stessa abitazione. Il motivo della discussione sarebbe da ricercare nella somma della bolletta della luce, giudicata “troppo cara” (l’entità della cifra non è stata resa nota). La 12enne si sarebbe quindi frapposta tra le due donne per difendere la madre e sarebbe così stata colpita da un violentissimo calcio, probabilmente in maniera fortuita. Sono ancora molti i punti da chiarire, primo fra tutti chi abbia sferrato il calcio che ha colpito la giovane.