Attualità

12 marzo: il bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia

Dopo i  25.673 nuovi casi e 373 decessi di ieri l’andamento aggiornato dei contagi di Coronavirus oggi 12 marzo in Italia con il bollettino  del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile

12 marzo 2021 bollettino oggi coronavirus italia

26.824 nuovi casi e 380 decessi, 369.636 tamponi e indice positività al 7,25%. I ricoveri in terapia intensiva salgono a quota 2.914 (+55). Il numero di guariti cresce di 14.443. Dopo i 25.673 nuovi casi e 373 decessi di ieri l’andamento aggiornato dei contagi di Coronavirus oggi 12 marzo in Italia con il bollettino del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile.

12 marzo: il bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia

La suddivisione dei casi di oggi 12 marzo regione per regione: in Toscana sono 1.304 i positivi in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 23.194, +1,3% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.510 (22 in più rispetto a ieri, più 1,5%), 218 in terapia intensiva (10 in più rispetto a ieri, più 4,8%). Oggi si registrano 25 nuovi decessi: 11 uomini e 14 donne con un’età media di 80,5 anni. Nelle Marche nelle ultime 24 ore sono stati testati 5866 tamponi: 3573 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1156 nello screening con percorso Antigenico) e 2293 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 24,5%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 874 (197 in provincia di Macerata, 286 in provincia di Ancona, 207 in provincia di Pesaro-Urbino, 81 in provincia di Fermo, 66 in provincia di Ascoli Piceno e 37 fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (95 casi rilevati), contatti in setting domestico (186 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (304 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (29 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (6 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (4 casi rilevati) e 2 casi provenienti da fuori regione. Per altri 234 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1156 test e sono stati riscontrati 113 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 10%. “In Veneto nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.932 nuovi contagi per un’incidenza del 4,19% con una crescita di 28 ricoverati su un totale di 1.538 pazienti in ospedale, con altri 29 decessi”. Lo ha sottolineato il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del consueto punto stampa in cui ha spiegato che “è innegabile che il contagio sita crescendo: la situazione italiana è in Rt di 1,16 nazionale mentre in Veneto siamo a 1,28 quindi, siamo sul filo del rasoio: attendiamo la comunicazione ufficiale, ma già si capisce che molte regioni passeranno in rosso e noi dovremmo essere tra queste”. In Basilicata  144 nuovi casi positivi  su un totale di 1.578 tamponi molecolari. Si registra un nuovo decesso. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 137 (+6): al San Carlo di Potenza 32 nel reparto di malattie infettive, 30 in pneumologia, 15 in medicina d’urgenza e 5 in terapia intensiva; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 33 nel reparto di malattie infettive, 14 in pneumologia e 8 in terapia intensiva. In Abruzzo rispetto  a ieri si registrano 515 nuovi casi.  Il bilancio dei pazienti deceduti registra 11 nuovi casi e sale a 1883. Sono 652 i pazienti (-9 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 92 (+1 rispetto a ieri con 11 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12166 (+20 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 14201 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+80 rispetto a ieri), 15029 in provincia di Chieti (+173), 15886 in provincia di Pescara (+151), 13674 in provincia di Teramo (+103), 470 fuori regione (+6) e 186 (+2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. In Valle d’Aosta nessun nuovo decesso e 28 nuovi contagi. I casi positivi attuali sono 247, + 17 rispetto a ieri, di cui 12 ricoverati in ospedale, due in terapia intensiva , e 233 in isolamento domiciliare. I guariti sono 7576, + 11 rispetto a ieri, i tamponi fino ad oggi effettuati 82.395 + 305 di cui 5619 processati con test antigienico.  In Puglia oggi, su 11.604 test, si registrano 1.774 casi positivi: 714 in provincia di Bari, 75 in provincia di Brindisi, 119 nella provincia Bat, 281 in provincia di Foggia, 220 in provincia di Lecce, 352 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 10 casi di provincia di residenza non nota. Ieri i nuovi contagi erano 1634 su 10938 tamponi. Sono stati rilevati 32 decessi. In Piemonte sono stati registrati 2.929 nuovi positivi su 29.675 tamponi eseguiti (tra molecolari e antigenici), con 28 decessi nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è pari al 9,9%. Crescono di 4 unità i ricoveri in terapia intensiva (247). In Campania sono 2.644 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore su 22.066 tamponi processati. I ricoverati in terapia intensiva calano di 7 unità rispetto alla giornata di ieri (149). I decessi registrati sono 29. In Sardegna, unica Regione in zona bianca, 106 nuovi casi emersi con 4.297 tamponi eseguiti (tasso di positività al 2,4%). Tre i decessi nelle ultime 24 ore, con 22 ricoverati in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). Nel Lazio si segnalano +1.757 positivi (su 38mila test processati), con 24 decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. In Lombardia 6.262 nuovi casi, il tasso di positività sale al 10,2%. I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 89. A Brescia oltre mille nuovi positivi in 24 ore, mentre Milano tocca un +1.617.