Attualità

Piccola storia dei nuovi 10 euro

10 euro

C’erano un artista tedesco, uno francese, uno spagnolo, un italiano e un greco, come nelle migliori barzellette, solo che era una cosa seria: dovevano disegnare la nuova banconota da 10 euro. L’input era quello di realizzare una composizione altamente simbolica che contenesse storia e aspirazioni del sistema valutario europeo.
I cinque grandi artisti si misero all’opera e fornirono la loro visione. Mario prese i cinque biglietti, se li rigirò tra le mani, li guardò, li riguardò, poi ne scelse uno e lo firmò, quello che vediamo stamane su tutti i notiziari. Gli altri quattro biglietti furono bruciati. Ne abbiamo recuperato uno, quello dell’artista iper-realista greco Elefthérios Demopoulos, che firma le sue opere con lo pseudonimo che lo ha portato alla notorietà “αισιόδοξο” (l’ottimista).
 

10 euro
prototipo 10 euro (Artefatti)