Attualità

Il video dei bambini che giocano a contare i topi a Tor Bella Monaca

video bambini topi tor bella monaca

«Questo video glielo portiamo all’AMA così vede lo schifo»: questo dice una voce di ragazzina nel video dei bambini che giocano a contare i topi a Tor Bella Monaca hostato su Youtube da La Fiera dell’Est e raccontato oggi dal Corriere della Sera. Una scena piuttosto orribile che illustra un problema annoso e senza soluzione.

Ma se le battaglie contro i topi nella capitale d’Italia vengono regolarmente perse, la causa non può essere ridotta alla determinazione o all’organizzazione dei ratti. La questione è che ci sono troppe cause favorevoli. C’è il problema dei rifiuti dei ristoranti che stazionano la notte all’aria aperta, e questo riguarda soprattutto il centro storico. C’è poi il problema della raccolta della spazzatura, che interessa più ancora le periferie, e il video di cui abbiamo parlato ne è la testimonianza lampante. Per non parlare della pulizia delle strade. Secondo un‘indagine di Bruxelles, Roma è considerata la capitale più sporca d’Europa con i costi più alti. E qui onestà, capacità e buona volontà degli amministratori dell’Ama possono certamente incidere, ma fino a un certo punto: come del resto in tutte le aziende municipalizzate, la cui efficienza risulta da troppi anni condizionata da un intreccio melmoso fra interessi affaristici, politici e sindacali.
Vale per la guerra contro i topi e vale per i guasti degli autobus dell’Atac: 860 in un solo giorno, quello di maggiore tensione fra il sindacato e il direttore generale nominato dall’ex commissario Francesco Paolo Tronca. È chiaro che tocca alla politica spezzare questo intreccio: ma ci vuole il coraggio che finora nessuno ha avuto. Per quieto vivere o, peggio ancora, per un subdolo e miope tornaconto elettorale. La soluzione è solo questa. A meno che per vincere la battaglia contro i topi non si voglia puntare sul sistema più antico del mondo. Ovvero, i gatti. Un tempo nel bilancio comunale c’era anche un apposito stanziamento per l’acquisto delle frattaglie destinate ad alimentarli. Alcuni comitati di cittadini hanno già proposto di ripopolare la città con le colonie feline decimate dalle sterilizzazioni di massa decise dal Comune.


La sindaca di Roma Virginia Raggi si sta recando intanto a Tor Bella Monaca per verificare quanto denunciato in un video apparso su Youtube e rilanciato da alcuni siti in cui si vedono i bambini fare la conta dei topi. Insieme a Raggi ci sarà anche l’assessora all’Ambiente Paola Muraro.