Cultura e scienze

«Uscire dall'euro? Ci porterebbe al collasso»

Salvatore Rossi, direttore generale di Bankitalia, ha parlato ieri all’università di Verona dell’economia italiana e dell’ipotesi di uscire dall’euro che è in questi giorni al centro del dibattito politico:

«Uscire dalla moneta unica significherebbe far collassare l’economia italiana, equivarrebbe ad una guerra nucleare». Resta però il fatto che «la stessa Bancad’Italia — ha aggiunto il direttore generale —aveva previsto una piccola ripresa per il secondotrimestre 2014 ma questa non c’è stata, poi per ilterzo trimestre e pure non c’era e l’ha fatto ancheil quarto trimestre 2014 e qui vedremo i risultati.Siamo quindi di fronte ad uno slittamento inavanti rispetto alle previsioni». Inoltre, «la crisidei debiti sovrani ha risvegliato un mostro dormientein Europa: la diffidenza fra nazioni. È ilfrutto avvelenato della crisi». E «il problema verosta nell’essere l’euro una moneta senza Stato».Per Rossi, comunque, le misure della Bce degliultimi anni hanno avuto un effetto sul Pil italianodi «poco meno di tre punti percentuali nel biennio2012-2013».