Attualità

Tunisi, i terroristi al museo del Bardo

Un gruppo di turisti sarebbe stato preso in ostaggio all’interno del museo del Bardo a Tunisi, da terroristi travestiti da soldati. Lo riferiscono i media locali. Uditi colpi d’arma da fuoco nei pressi del Parlamento, non lontano dal museo. Gli agenti della sicurezza hanno impedito a giornalisti e deputati di lasciare l’aula. Al Mutawassit tv riporta che tre uomini armati travestiti da militari hanno fatto irruzione all’interno del museo Bardo che si trova vicinissimo alla sede del parlamento nel centro di Tunisi. I tre avrebbero preso in ostaggio “un gruppo di turisti, alcuni dei quali feriti”. Ma altre notizie su Twitter parlano di “feriti” avvenuti durante una sparatoria tra gli aggressori e le forze di sicurezza “durante il tentativo degli attaccanti di fare irruzione all’interno dell’edificio che ospita l’Assemblea dei deputati”. Otto persone, tra cui sette turisti stranieri, sono rimaste uccise secondo il ministero tunisino. C’è una rivendicazione dell’ISIS per l’operazione. Sono in corso le operazioni di evacuazione di un gruppo di turisti che erano stati sequestrati dal gruppo terrorista nel museo del Bardo di Tunisi e liberati da un blitz delle forze speciali. «La situazione sul posto è sotto controllo, ma non abbiamo ancora informazioni precise sul bilancio delle vittime», ha detto il direttore del museo del Bardo, parlando per telefono con un giornalista di Le Parisien, Thibault Raisse, che ha postato un messaggio su Twitter. Tra i turisti coinvolti nell’attacco ci sono quattro dipendenti dell’ufficio Patrimonio di Torino. Un italiano è tra i turisti uccisi, secondo i quotidiani locali. I nomi dei quattro ostaggi italiani, secondo SkyTg24 che cita ANSA, sarebbero Carolina Bottari, Anna Bagnale, Antonella Fesino e Antonietta Santoro. Un poliziotto e due terroristi sono rimasti uccisi nel blitz delle forze dell’ordine al Museo del Bardo: lo scrive Al Arabiya. Le forze dell’ordine sarebbero riuscite a liberare almeno 50 ostaggi. E’ di 18 morti, tra cui i tre terroristi autori dell’attacco, e 21 feriti il bilancio dell’attacco al Museo del Bardo di Tunisi, a cui ha messo fine un blitz delle forze dell’ordine tunisine. Lo riferisce l’emittente Businessnews.com.tn. Altri 10 cadaveri sarebbero stati scoperti nelle diverse sale del museo dopo il blitz. Due britannici sono tra i morti, due sono gli italiani feriti.
tunisia terroristi museo del bardo museum
Secondo il corrispondente di Al Jazeera Hoda Abdel Amid le vittime italiane sono due:


I tre terroristi di Tunisi, armati pesantemente e con indosso delle divise militari, secondo una prima ricostruzione hanno tentato di entrare nel palazzo dell’Assemblea nazionale (il parlamento), ma sono stati respinti dai servizi di sicurezza, a quanto pare perché imbracciavano armi non in dotazione all’esercito. Ne è nata una sparatoria che ha indotto i terroristi a rifugiarsi nel vicino museo del Bardo, ed a sequestrare un gruppo di turisti che si trovavano nelle sale. Secondo il ministero degli Interni tunisino dentro il museo c’erano 230-240 turisti, dei quali una ventina è riuscita fuggire. Un portavoce del ministero ha precisato che sono stati uccisi sette turisti e un tunisino.

I terroristi sono al momento accerchiati dalle forze di sicurezza tunisine all’interno del museo. Ci sono anche dei bambini tra gli ostaggi dei terroristi nel museo del Bardo a Tunisi, e alcuni turisti sarebbero di nazionalità italiana, secondo Al Arabiya. L’Unità di crisi della Farnesina sta verificando l’eventuale presenza di italiani: al momento due italiani sarebbero feriti, un altro centinaio è al sicuro. La ‘Costa Fascinosa’ di Costa Crociere, a bordo della quale sono imbarcati numerosi italiani, ha attraccato questa mattina nel porto di Tunisi, dove ancora si trova. E’ stata convocata una riunione d’emergenza dell’unità di crisi del governo tunisino presieduta dal premier Habib Essid. Gran parte dei turisti è stata evacuata, fa sapere un portavoce del governo tunisino. Il portavoce ha aggiunto che “un commando dell’antiterrorismo assedia in questo momento i terroristi che si trovano all’interno del museo” con un gruppo di ostaggi. Riguardo i feriti il responsabile governativo ha fatto sapere che “quattro turisti feriti che erano all’interno del museo sono stati trasportati in ospedale”. I due italiani feriti già trasportati in ospedale fanno parte di quelli sbarcati con Costa Crociere. Tra i feriti, quattro sono i polacchi e due gli italiani. Secondo Borzou Daragahi, corrispondente del Financial Times per il Medio Oriente e il Nord Africa, ci sarebbe un italiano tra gli otto morti nell’attacco al Museo del Bardo. Analoghe informazioni erano circolate tra i media arabi. Tra le otto vittime, scrive Daragahi su Twitter, anche un francese, uno spagnolo, un britannico e un tunisino. Tra gli ostaggi ci sarebbero dipendenti del comune di Torino. L’informazione non collima con quella dei quotidiani tunisini.


Sarebbe salito a nove il numero dei turisti uccisi nell’attacco in Tunisia, secondo il quotidiano tunisino Asshourouk. I primi otto rimasti uccisi sarebbero, sempre secondo il quotidiano, 7 tedeschi e un tunisino, mentre non si conosce ancora la nazionalità del nono.

turisti italiani bardo museum tunisi
Le foto pubblicate su Twitter dagli ostaggi secondo Al Arabiya

tunisi museum bardo turisti
La foto postata da Al Arabiya che ritrae i sequestrati

La foto di copertina è di Farouk Afi su Twitter. Questa è un’altra foto dell’interno del museo del Bardo:


 


il Museo nazionale del Bardo è il più antico del mondo arabo. È noto per la più importante e ricca collezione di mosaici romani, tutti in perfetto stato di conservazione, del II-IV secolo. Il museo archeologico contiene anche reperti punici e opere del periodo cristiano della Tunisia. L’edificio si sviluppa su tre piani, nella fastosa residenza ufficiale dei bey husseiniti.
bardo museum museo tunisi
Un video dell’esterno del museo del Bardo:

tunisi museum bardo