Cultura e scienze

L'«unicorno» ritrovato in Slovenia

Un articolo di National Geographic ci informa che in Slovenia  è stato trovato un vero unicorno. O meglio, quello che ne resta: lo scheletro del cranio. E non è nemmeno un unicorno in realtà, ma lo scheletro di un cervo con una particolare deformazione nello sviluppo delle corna.

Il cranio dell'unicorno trovato in Slovenia (fonte: news.nationalgeographic.com)
Il cranio dell’unicorno trovato in Slovenia (fonte: news.nationalgeographic.com)

L’UNICORNO SLOVENO
L’unicorno è stato abbattuto da un cacciatore a Celje (in Slovenia), il cranio dell’animale è stato esaminato dallo studioso dell’istituto forestale sloveno Boštjan Pokorny che ne ha confermato l’autenticità. Questo genere di deformazione del palco di corna dei cervi è possibile ma è talmente rara che in una mail al National Geographic Pkorny ha detto di non avere mai visto una cosa del genere in natura. Non si tratta infatti di un cervo che ha perso una delle due corna (cosa che è abbastanza comune), ma di un esemplare il cui palco non si è mai separato in due corna simmetriche. Il cacciatore, non rendendosi conto della particolarità dell’animale ha abbattuto “l’unicorno” credendo si trattasse di un cervo che aveva semplicemente perduto una delle due corna. Ci sono diversi fattori che possono influenzare una crescita anormale del palco di corna: ad esempio incidenti con altri cervi oppure variazioni nella produzione stagionale di testosterone (che è l’ormone responsabile dello sviluppo stagionale delle corna). Secondo Pokorny l’unicorno abbattuto in Slovenia non dovrebbe aver avuto grandi problemi durante la sua esistenza dal momento che all’epoca del ritrovamento era un cervo considerato “anziano” (e per questo abbattuto).
 
L'esemplare di unicorno scoperto a Prato nel 2008 (fonte:  iltirreno.gelocal.it)
L’esemplare di unicorno scoperto a Prato nel 2008 (fonte: iltirreno.gelocal.it)

 
L’UNICORNO ITALIANO
Nel 2008 Discovery Channel aveva mandato in onda un servizio su un unicorno italiano scoperto nel Parco di Galceti, a Prato. In quel caso era stato trovato un giovane esemplare di capriolo con un solo corno che spuntava dal centro del cranio.

Unicorno - 3