Cultura e scienze

Come fotografare la Superluna di stasera

super luna 14 novembre perigeo superluna

Già da qualche sera la Luna splende più luminosa che mai, ma è oggi, 14 novembre 2016, che potremo ammirarla (tempo permettendo) nelle vesti di Super Luna. Non una super eroina ma la Luna “più grande” degli ultimi 69 anni e una Luna così non sarà possibile vederà fino al 2034. La differenza di dimensione percepita è dovuta al fatto che la Luna percorre un’orbita ellittica  nella quale la Terra è uno dei due fuochi. Per questo motivo il satellite non si trova sempre alla stessa distanza dalla Terra, ma ad una distanza variabile tra un valore minimo, che è appunto il perigeo (a circa 356.000 km) ed un valore massimo, l’apogeo, a circa 406.000 km dalla Terra, la differenza tra le due posizioni è di circa 48 mila chilometri.
superluna 14 novembre foto

Cos’è una Superluna

Questa sera la Luna piena si troverà quindi alla distanza minima dalla Terra, al perigeo e pertanto sembrerà leggermente più grande e più luminosa del solito. Non sempre infatti la Luna piena accade quando il nostro satellite preferito si trova ad una distanza così ravvicinata e quindi il fenomeno, benché comune e non eccezionale, è in ogni caso straordinario. Tanto più che è dal 1948 che una simile congiunzione non si verificava. Dal momento che non è stata prevista alcuna Apocalisse in occasione di questo particolare evento astronomico possiamo quindi mettere il naso fuori di casa e guardare la Superluna in tutto il suo splendore. Rispetto alla Luna piena che avviene ad una distanza media (perché non sempre la Luna piena coincide con l’apogeo o il perigeo) le superlune sono mediamente il 7% più grandi e il 15% più luminose e brillanti. La Luna piena del 14 novembre si troverà a 356.511 km di distanza dalla Terra.

superluna 14 novembre foto
Anche Facebook festeggia la Superluna di stasera

L’orario migliore per poterla osservare è appena dopo il tramonto, quindi intorno alle 17.15 (prendetevi una pausa da lavoro se siete ancora in ufficio) quando la Luna sorge ed è ancora bassa sull’orizzonte sembrando quindi ancora più grande. Vista la luminosità del nostro satellite non sarà necessario abbandonare le città per fuggire dall’inquinamento luminoso per poterla vedere in tutto il suo splendore. Certo, se avete la fortuna di trovarvi su un isolato passo di montagna lo spettacolo sarà senza dubbio sensazionale ma anche la città e il paesaggio urbano riservano parecchi spunti interessanti, soprattutto se siete appassionati di fotografia.

Come fotografare al meglio la Superluna del 14 novembre

Anche se non sarà complicato e difficile quanto la fotografia astronomica anche per per fotografare la Luna piena di questa sera saranno necessari alcuni piccoli accorgimenti. Sicuramente vi sarete già resi conto, se avrete provato a fotografarla una di queste sere, che difficilmente la fotocamera del vostro smartphone difficilmente riesce a rendere quello che vedete ad occhio nudo. La Luna generalmente sembra un puntolino luminoso, indifferentemente da quanto possa essere “grande” e vicina. Meglio quindi usare una macchina fotografica, possibilmente con un treppiede o un cavalletto in modo da stabilizzare lo scatto ed eliminare possibili distorsioni dell’immagine dovute al movimento della macchina. Se però potete contare solamente sul vostro fido telefonino non è un dramma, potete sempre rinunciare a fotografare i dettagli della superficie lunare (meglio non utilizzare la funzione zoom perché nella maggior parte degli smartphone è uno zoom digitale e non ottico e quindi perderete definizione dell’immagine) e concentrarvi invece su uno scatto panoramico che mostri la Superluna in una posizione inusuale. Ed è questo uno degli aspetti più interessanti dell’evento di questa sera che rende la città uno scenario davvero unico per la Superluna: se ne avete la possibilità fotografate la Luna, quando è ancora bassa sull’orizzonte, vicino a qualche monumento o edificio: la sua dimensione apparente sembrerà ancora maggiore. A meno che non vogliate ottenere fotografie dettagliate della superficie del nostro satellite è questo l’aspetto interessante di una Superluna: fotografarla all’interno di un contesto. Anche perché fotografandola senza un riferimento che faccia capire quanto “grande” è non ha molto senso. E nel caso non riusciate a fotografare la Superluna questa sera non preoccupatevi, anche il 14 dicembre la Luna sarà piena in prossimità del perigeo, anche se non sarà così vicina come oggi potrete sempre fare un altro tentativo. In alternativa dovrete aspettare il 25 novembre 2034 per assistere ad un fenomeno comparabile a quello di oggi.