Cultura e scienze

Stamina: perché l’ANSA dovrebbe cambiare infografica

Del blocco definitivo del cosiddetto metodo Stamina avevamo detto ieri. La decisione ministeriale si basa sulle conclusioni del secondo comitato scientifico che erano uguali a quelle del primo e a quelle delle altre analisi condotte da Massimo Dominici per il Ministero nel 2012 (e a quelle della comunità scientifica internazionale). La notizia è stata riportata da molti; anche dall’ANSA, che ha usato la seguente infografica (ANSA Centimetri).
Ansa stamina
Ma l’immagine usata per spiegare cosa sia Stamina sembra preparata da Vannoni e non tiene conto dei risultati dei comitati e delle analisi scientifiche (cioè delle motivazioni della ennesima bocciatura). Stamina non è una terapia e non cura malattie neurodegenerative. Si veda anche “Il metodo Stamina è una truffa”. In trenta chiedono di essere risarciti: ««Il metodo Stamina non so cosa sia. Sicuramente non è una cura e non è un trattamento, perché una volta terminata la terapia le condizioni dei bambini peggiorano»: John Bach, dell’ospedale universitario di Newark, New Jersey, è uno dei massimi esperti mondiali della patologia Sma1 e, fino a ieri, per i sostenitori di Stamina, era anche uno dei più autorevoli medici a essersi espresso – a loro dire – a favore del metodo. Ma ora ci sono anche le sue dichiarazioni, che smentiscono ogni avallo, nei faldoni del pm Raffaele Guariniello che procede contro Davide Vannoni e altre 12 persone per reati che vanno associazione a delinquere finalizzata alla truffa alla somministrazione di farmaci in modo pericoloso, all’abuso della professione medica. La testimonianza del luminare, raccolta in videoconferenza dopo una rogatoria internazionale, è stata depositata ieri all’apertura dell’udienza preliminare davanti al gup Potito Giorgio, insieme ad altre indagini dei carabinieri del Nas proseguite anche dopo la richiesta di rinvio a giudizio». ANSA, facciamo un altro disegnino?