Attualità

Sarah Palin e la Brexit che ferma il Nuovo Ordine Mondiale

sarah palin brexit - 4

Il giorno dopo il referendum sulla Brexit il candidato repubblicano alle presidenziali 2016 Donald Trump aveva elogiato il coraggio dei britannici che avevano scelto di uscire dall’Unione Europea per combattere l’immigrazione e che ora anche l’UE si autodistruggerà. Peccato che lo abbia detto mentre era ad Aberdeen, in Scozia, ovvero in una di quelle regioni del Regno Unito che si è espressa in larga maggioranza a favore del remain e dove in molti vorrebbero staccarsi dal Regno Unito per pote rimanere nell’Unione Europea.
sarah palin brexit - 2

Sarah Palin vuole abolire l’ONU

Al di là dell’ennesima gaffe di Trump dovrebbe far riflettere il fatto che quello che potrebbe essere il futuro Presidente degli Stati Uniti abbia una posizione così chiaramente anti-europea, ovvero di opposizione a quel soggetto politico ed economico con il quale il suo Paese sta negoziando un importante accordo di scambio commerciale. Ma Trump è solo la punta dell’iceberg della “nuova” linea politica dei repubblicani. Perché Sarah Palin, ovvero l’ex candidata alla vicepresidenza USA che probabilmente farà il bis con Trump, è riuscita a fare ben di peggio (e a suscitare ancora più ilarità).
sarah palin brexit - 1
In un post alquanto delirante la Palin si congratula con i sudditi di sua Maestà per essersi finalmente liberati dal giogo dell’Unione Europea e spera che il voto sulla Brexit serva di lezione al Popolo americano come chiamata a riprendersi la propria sovranità. Sarah Palin infatti, sulla scia di Nigel Farage, ritiene che la giornata del 23 giugno sia stata il Giorno dell’Indipendenza del Regno Unito. Ma indipendenza da cosa? Secondo la candidata alla vice-presidenza USA gli inglesi hanno compiuto un primo ma decisivo passo verso lo smantellamento di quel governo globale voluto dal NWO. L’Europa è – apprendiamo – una sorta di “mini me” di Governo Mondiale. Il che quindi farebbe supporre che anche quell’Unione federale di stati che prende il nome di USA non sia altro che un’incarnazione in scala del progetto di Nuovo Ordine Mondiale.

sarah palin brexit - 3
Anche Rosario Marcianò la pensa come Sarah Palin

L’auspicio della Palin è quindi che gli eventi messi in moto con la Brexit consentano di smantellare tutte quelle istituzioni internazionali che hanno il solo scopo di limitare la sovranità e la libertà dei singoli stati. Ad esempio le Nazioni Unite che secondo la ex-Governatrice dell’Alaska dovranno essere necessariamente le prossime a dove essere smantellate. Il fatto che UE e ONU siano due entità differenti con obiettivi diversi, come lo è anche la NATO, non è minimamente passato per l’anticamera del cervello della Palin perché il vero nemico da abbattere sono le lobby e i potentati che schiavizzano i popoli. A quanto pare anche in America hanno i loro Salvini e le loro Le Pen.
sarah palin brexit - 5
Di diverso avviso è invece l’economista catastrofista Loretta Napoleoni, una che ha previsto la fine dell’Euro e dell’Unione talmente tante volte che in confronto le previsioni dei Maya sono affidabilissime. Secondo la Napoleoni la Brexit è invece l’inizio di un nuovo ordine mondiale. Chissà cosa ne pensano i Bilderberg!