Cultura e scienze

«La pistola elettrica? Testatela in parlamento»

taser pistola elettrica

Marcello Veneziani sulla sua rubrica per il Giornale di oggi se ne esce con la battutona sui taser: testateli sui parlamentari:
taser

Non più risse, grida e insulti, ma sobrie pistolettate per neutralizzare l’avversario. Giusto coronamento per una democrazia digitale in cui la testa del parlamentare conta meno del suo dito, che esprime il voto pigiando l’apposito bottone. Mi ha creato qualche apprensione il dubbio su chi avrà in dotazione il «taser», se riservato alla maggioranza, se si potranno fulminare seppur temporaneamente i ministri, e soprattutto se si darà un mitra elettrico in mano alla Boldrini per sedare i tumulti e mettere a tacere le opposizioni.

Momenti di grandissimo umorismo, raga.

Leggi sull’argomento: Cosa sono i taser e perché la pistola elettrica è pericolosa