Attualità

La "vera storia" dell'incidente sexy di Costanza Calabrese

costanza calabrese video tg5

Qualche giorno fa, in occasione del Natale, diversi quotidiani italiani (ma anche stranieri) hanno aperto con la notizia “scoop” dell’upskirt di Costanza Calabrese al Tg5. Complice il tavolone di vetro dello studio del telegiornale di Canale 5 e un vestito “troppo corto” la giornalista lascia vedere troppo. E così, dal momento che alla vigilia di Natale non c’erano poi così tante notizie da pubblicare e visto che in parecchie redazioni online qualcuno ha avuto la bella idea di fare un regalo ai lettori il video di Costanza Calabrese vista attraverso il tavolo dello studio ha fatto il giro del Mondo.
costanza calabrese video tg5

Quando è la vigilia di Natale e non hai nessuna notizia da mettere in homepage

I più arguti (ad esempio Il Messaggero e il Corriere della Sera) hanno fatto scattare subito l’associazione mentale con la celeberrima scena di Basic Instinct anche quella girata “a tradimento” (come è stato rivelato qualche tempo fa) ma con la differenza che Sharon Stone non indossava le mutandine. Tutti prontamente hanno hostato il video sui propri server, per monetizzare al meglio l’orda di cliccatori attirati dal “momento Basic Instict” (e di istinti primordiali ci sono solo quelli dei segugi della notizia).
costanza calabrese video tg5
Il Gazzettino se la cava con un OOOPPPSSSSS che denuncia l’eccitazione e l’entusiasmo dell’addetto ai social del quotidiano
costanza calabrese video tg5
A Libero ovviamente vogliono stravincere tutti i click del giorno e parlano di “50 sfumature di Tg5”, di “porno choc” e – in un sublime afflato poetico –  di “patonza in primo piano”.
costanza calabrese video tg5
Al Giornale sono più sensibili e spiegano che la giornalista Mediaset è finita “nel tritacarne mediatico” ma in coda all’articolo non rinunciano a mettere il link al video incriminato. Dopo qualche tempo però, passata la sbornia di visualizzazioni, il Corriere e Il Messaggero hanno silenziosamente rimosso i loro articoli e il video di Costanza Calabrese. Il motivo? Il video non è assolutamente recente (il caricamento su YouTube è del febbraio di quest’anno) ma risale addirittura al 2012. Le “prove” sono tutte nel noto forum dedicato alle giornaliste televisive dove in un post datato ottobre 2012 un utente ha caricato le foto estrapolate dal Tg5. E non è stata l’unica volta che il tavolo di vetro del Tg5 (e la disattenzione dei cameraman) hanno regalato al pubblico la parvenza di un riflesso di una mutandina (perché di questo si tratta in fin dei conti). Sempre sullo stesso forum un utente ci delizia con una serie di ingrandimenti per dimostrare che forse nel 2014 il magico tavolo di vetro ha lasciato vedere qualcosa, non si sa bene cosa però. E addirittura la storia dell’upskirt “di Natale” era già comparsa il televisione, nel 2015 Striscia La Notizia aveva ripreso la storia dell’incidente mandando in onda il filmato. Quindi in buona sostanza la giornalista del Tg5 oggetto delle attenzioni dei colleghi (prima) e dei lettori (poi) il 24 dicembre non è apparsa in video mostrando le mutandine come ormai credono in molti. L’incidente – perché di questo si tratta – è accaduto parecchi anni fa ma evidentemente tutti quei discorsi sullo sfruttamento del corpo delle donne non sono stati ancora ben compresi.