Cultura e scienze

L'omeopatia? Non serve a nulla

omeopatia copertina

La notizia non ha nemmeno bisogno di essere diluita molto per essere compresa anche dagli appassionati dell’omeopatia ma è in ogni caso una di quelle che faranno gridare al complotto delle case farmaceutiche. Il National Health and Medical Research Council (NHMRC) australiano ha detto in una nota ufficiale che l’omeopatia e i rimedi omeopatici non danno alcun beneficio per coloro che scelgono di “curarsi” con le magiche pozioni vendute dagli omeopati. Semplicemente il NHMRC ha scoperto che i rimedi omeopatici non servono per il trattamento di alcuna malattia e consiglia ai malati di evitare di ricorrere alle “cure” degli omeopati perché non servono a nulla. Lo studio segue una ricerca simile già svolta nel 2010 su commissione della House of Commons inglese.

Come è stato condotto lo studio del NHMRC sull'omeopatia (fonte: nhmrc.gov.au)
Come è stato condotto lo studio del NHMRC sull’omeopatia (fonte: nhmrc.gov.au)

 
L’OMEOPATIA PUÒ CURARE?
Il National Health and Medical Research Council ha preso inizialmente in esame 1800 articoli sull’omeopatia. In base ai criteri stabiliti (qui le FAQ che spiegano come è stata operata la selezione) dal NHMRC sono stati selezionati 225 studi sull’omeopatia alla ricerca delle prove che dimostrassero l’efficacia terapeutica delle cure omeopatiche. Sono stati esclusi gli articoli che trattavano di studi sulle cure omeopatiche svolte su animali da laboratorio, ricerche sugli umani non mirate alla cura di una precisa patologia, ricerche sui “vaccini” omeopatici e quelle sui benefici dell’omeopatia per il generale benessere fisico della persona. Lo scopo della ricognizione sulla letteratura scientifica riguardante le cure omeopatiche era trovare la risposta alla seguente domanda: “Is homeopathy an effective treatment for health conditions, compared with no homeopathy, or compared to other treatments?”. L’attenzione quindi non era rivolta a scoprire se l’omeopatia è dannosa ma a verificare se l’omeopatia è in grado di curare realmente. La risposta è no. Perché l’ente australiano che si occupa della ricerca medica ha deciso di condurre uno studio sull’efficacia delle cure omeopatiche? La ragion d’essere del NHMRC è quella di fornire ai cittadini australiani le informazioni scientificamente più accurate riguardo le terapie mediche in modo da consentire scelte terapeutiche informate basate sull’evidenza scientifica.
I risultati dell'analisi degli studi "scientifici" sull'efficacia delle cure omeopatiche (fonte:  nhmrc.gov.au)
I risultati dell’analisi degli studi “scientifici” sull’efficacia delle cure omeopatiche (fonte: nhmrc.gov.au)

 
LE RICERCHE “SCIENTIFICHE” SULL’OMEOPATIA
Il principale problema emerso dalla revisione sistematica delle ricerche sulle cure omeopatiche è che gli studi in materia non sono stati costruiti seguendo criteri validi. Non c’è da stupirsi che chi crede in una pseudoscienza non abbia alcun interesse a condurre una ricerca scientifica. Ad esempio i trials clinici riguardanti i rimedi omeopatici non vengono effettuati su un numero sufficiente di pazienti per essere scientificamente rilevanti. La qualità delle ricerche e il modo in cui sono state concepite e realizzate è stato trovato generalmente molto basso, sia per gli studi che comparavano l’efficacia dell’omeopatia rispetto ad un placebo sia per quelli che dichiaravano di dimostrare che le cure omeopatiche funzionavano meglio di quelle allopatiche. In questo ultimo caso sono stati trovati studi che comparavano l’efficacia dell’omeopatia nella cura di una malattia rispetto a cure non-standard per il trattamento di quella specifica malattia. Ecco una lista di alcune malattie che l’omeopatia dice di avere la prova essere in grado di curare:
Ecco cosa NON cura l'omeopatia
Ecco cosa NON cura l’omeopatia

Il discorso è molto interessante perché sempre più spesso i sostenitori delle terapie alternative se ne escono dicendo che “esistono degli studi” che dimostrano che la tal medicina alternativa è in grado di curare. E se lo dice uno studio scientifico allora anche il più scettico degli scettici deve arrendersi all’evidenza. Peccato però che, come dimostra lo studio condotto dal NHMRC australiano la qualità di questi studi è davvero molto bassa e che di conseguenza la loro scientificità è pari alla concentrazione di una sostanza diluita in una preparazione omeopatica. Ovvero zero. Sono studi che “ricordano” molto vagamente i veri studi medici ma che alla prova dei fatti non posseggono la stessa qualità e quindi non sono in grado di dimostrare alcunché. Ecco le conclusioni a cui è giunto in National Health and Medical Research Council:

There is no reliable evidence from research in humans that homeopathy is effective for treating the range of health conditions considered.
There were no health conditions for which there was reliable evidence that homeopathy was effective. For some health conditions, studies reported that homeopathy was not more effective than placebo. For other health conditions, some studies reported that homeopathy was more effective than placebo, or as effective as another treatment, but those studies were not reliable. To be confident that the reported health benefits of homeopathy were not just due to chance or the placebo effect, they would need to be confirmed by other well-designed studies with an adequate number of participants. For the remaining health conditions it was not possible to make any conclusion about whether homeopathy was effective or not, because there was not enough evidence.

In buona sostanza l’omeopatia non serve a nulla se non a far guadagnare chi produce e vende le cure omeopatiche. E a dirlo non sono le case farmaceutiche che hanno l’interesse a vendere i loro farmaci, a dirlo è la mancanza di evidenza scientifica negli studi condotti da chi sostiene la bontà dell’omeopatia. Dopo la revisione sistematica delle fonti del “sapere medico” omeopatico non sarà più sufficiente citare un articolo come prova dell’efficacia delle cure omeopatiche, sarà necessario imparare a discernere quali sono i criteri di scientificità che identificano uno studio serio.
omeopatia bear grills