Cultura e scienze

Il meteorite che precipita in Nicaragua

METEORITE

Sembra una storia uscita da un vecchio film di fantascienza, ma è tutto vero. Sabato scorso Managua, la capitale del Nicaragua, è stata ospite di un evento decisamente insolito: un presunto meteorite è caduto nei pressi dell’aeroporto, provocando un cratere di notevoli dimensioni. Tutta la vicenda da Yahoo News.
LA CADUTA
Chiunque abbia assistito all’evento racconta di aver udito una forte esplosione, seguita da detriti, sabbia e polveri sbalzati in aria. Puzza di bruciato ovunque. Sul luogo, un cratere di 12 metri. È questo il resoconto di quello strano sabato notte a Managua. Per fortuna, in una città di 1,2 milioni di persone l’impatto non ha causato danni. A conti fatti, sembrerebbe che il tutto sia stato proprio provato da un piccolo meteorite. Cosa è accaduto davvero?

METEORITE
Sul luogo, un cratere di 12 metri

ERA UN METEORITE?
Lo schianto è stato tanto forte da essere rivelato dagli strumenti usati dalle autorità per monitorare i movimenti sismici. Dalle registrazioni è possibile notare due onde: la prima quando il meteorite ha colpito la terra e la seconda, molto più grande, che è l’impatto del suono. Wilfredo Strauss dell’Istituto Sismica, quindi, afferma con sicurezza che si tratti di un vero meteorite. Analizzando il cratere, ancora non è possibile capire se sia completamente bruciato o in parte sepolto nel terreno.
DA DOVE VIENE?
In assenza di danni rilevanti, gli abitanti del luogo potranno vantarsi in futuro di aver assistito a questo straordinario ed insolito evento. Ma di preciso il meteorite da dove arriva? Gli esperti del luogo sono convinti sia staccato dal piccolo asteroide soprannominato 2014 RC, che secondo la NASA domenica è passato vicinissimo alla Terra. 25000 miglia, solamente un decimo della distanza dal centro del pianeta e la Luna, proprio sopra la Nuova Zelanda. Al momento la portavoce del Governo, Rosario Murillo, ha confermato di essere in contatto con il Servizio Geologico degli Stati Uniti per ulteriori chiarimenti. Tutto ciò servirà ad attirare l’attenzione su uno dei paesi più poveri dell’America Latina?