Cultura e scienze

Matteo Arpe più vicino all'Unità?

Dieci milioni separano Matteo Arpe dall’Unità. Il banchiere è sempre più vicino al quotidiano fondato da Antonio Gramsci, per il quale ha messo in campo una cordata che prevede anche la partecipazione di Lettera43 di Paolo Madron attraverso la società News3. Ci sono però 30 milioni di debiti della vecchia gestione che vanno ripianati: servono almeno 10 milioni di euro subito per entrare nella partita.
Secondo le indiscrezioni Arpe avrebbe in mente una vera rivoluzione per l’Unità. Vorrebbe rinunciare ai finanziamenti pubblici e dare una vocazione fortemente autonoma dal Partito Democratico, con una linea editoriale di stimolo al governo Renzi. Non si conosce ancora il destino di Europa e Youdem, che dovrebbe andare verso la fusione e la presenza solo online.